Soccorso alpino: firmata convenzione triennale con Regione Fvg

Udine, 30 dicembre - È stata firmata a Udine la convenzione tra la Regione e il corpo nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico. Il documento, che regolamenta per i prossimi tre anni tutte le attività previste dalla legge regionale 24/2017, inerente alle disposizioni per la valorizzazione e il potenziamento del Soccorso alpino regionale, è stato sottoscritto dal direttore generale dell'ente per la gestione accentrata dei servizi condivisi, Massimo Romano, e dal presidente regionale del Soccorso alpino e speleologico, Vladimiro Todesco.

Rispetto al passato, la convenzione contempla tutte le attività svolte per conto della Protezione civile e di due direzioni centrali della Regione (Salute e Risorse agricole, forestali ed ittiche) in tema di ricerca e soccorso, recupero e trasporto degli infortunati, delle persone in pericolo e di quelle a rischio della vita, oltre che il recupero di escursionisti caduti in ambiente montano, ipogeo o comunque impervio.

Il coordinamento integrato dei compiti e delle funzioni attribuite al Soccorso alpino regionale è affidato dalla Regione al Comitato regionale dell'emergenza-urgenza, opportunamente integrato con le altre componenti regionali interessate. Oltre ai tradizionali compiti del Soccorso alpino, la convenzione specifica anche le attività di formazione e partecipazione alle esercitazioni a favore di tutto il personale dipendente e dei volontari impegnati nelle attività di protezione civile e soccorso sanitario. ARC/COM/ppd/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Vaccini: Fedriga, certezze su dosi e tempi

  • Infrastrutture: Pizzimenti, 1,8 mln per banda larga nelle Pa

Torna su
TriestePrima è in caricamento