Lunedì, 21 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

SOMSI PN: BOLZONELLO, È INTERLOCUTORE FORTE E AUTOREVOLE DELLA CITTÀ

Pordenone, 8 dicembre - "La vera sfida è stata quella di trasferire solidi e importanti valori maturati nel tempo, declinandoli nel momento attuale. La SOMSI ha vissuto e compiuto questa trasformazione ma sono certo che la pordenonesità coltivata in 150 anni di storia non verrà mai meno in futuro".

Lo ha affermato il vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia Sergio Bolzonello partecipando a Pordenone alla terza e conclusiva giornata per le celebrazioni dei 150 anni dalla fondazione della Società Operaia di Mutuo Soccorso e Istruzione (SOMSI) attiva nel capoluogo della Destra Tagliamento. Alla presenza del presidente del sodalizio Rosa Saccotelli, di numerosi consiglieri regionali e del sindaco di Pordenone, Bolzonello - che tra l'altro è socio della SOMSI da oltre 25 anni - ha voluto ricordare il passaggio storico compiuto dalla Società Operaia una decina di anni fa e che nell'anniversario di quest'oggi mostra il valore del mutamento.

Il vicepresidente ha evidenziato come allora si decise di mettere in moto un cambiamento "affrontando una sfida per trasferire e coniugare nell'attualità i valori fondanti di una società con una grande storia alle spalle. Ci si trovò di fronte - ha detto Bolzonello - a un passaggio storico e di sintesi tra passato e futuro. Da una parte c'era la grandissima attività portata avanti fino ad allora dal presidente Italico Tubero, che ha messo questa sede a disposizione della città facendola diventare il fulcro e motore di diverse iniziative ma anche la casa di tutti i pordenonesi. Dall'altro era giunto il momento di attualizzare il grande bagaglio di esperienza maturato nel tempo dalla SOMSI". Un passaggio non facile, come ricordato dal vicepresidente, che per essere attuato, aveva bisogno di un processo di confronto e di condivisione.

"È stato messo quindi in moto un cambiamento graduale ma deciso - ha detto Bolzonello - guidato dall'attuale presidente Saccotelli, la quale ha avuto la capacità di tenere assieme l'esperienza e guardare con occhi diversi il futuro di questo sodalizio". Un futuro, ha poi aggiunto Bolzonello, che è anche quello della città di Pordenone. "Come la SOMSI, anche altre associazioni dovranno darsi una nuova connotazione, rafforzando il loro rapporto con le Amministrazioni e le Istituzioni. In questo senso i sodalizi devono diventare interlocutori forti del territorio attraverso la condivisione, che è una delle qualità che ha sempre caratterizzato la nostra realtà soprattutto quando c'è stato il bisogno di un cambiamento. Oggi con la SOMSI - ha concluso il vicepresidente Bolzonello - abbiamo avuto la prova che tutto questo si può fare; si è iniziato un nuovo percorso che va sostenuto e alimentato giorno dopo giorno".

ARC/AL/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SOMSI PN: BOLZONELLO, È INTERLOCUTORE FORTE E AUTOREVOLE DELLA CITTÀ

TriestePrima è in caricamento