SOSTEGNO AL REDDITO: INSIEL, OPERATIVA RACCOLTA DOMANDE

Trieste, 23 ott - È operativa già da ieri mattina, grazie allo sforzo dei tecnici della Società informatica Insiel, la raccolta delle domande per accedere alla Misura di inclusione attiva e di sostegno al reddito, l'integrazione monetaria per i nuclei familiari in difficoltà voluta dalla Regione Friuli Venezia Giulia, il cui Regolamento è stato approvato dalla Giunta il 9 ottobre scorso.

In soli 14 giorni Insiel, Società informatica della Regione, ha messo a punto la procedura SIMIA e l'ha resa disponibile a 400 operatori dei servizi sociali del Friuli Venezia Giulia che fanno parte dei 19 Ambiti distrettuali.

Fin dalle prime ore della mattina gli operatori hanno potuto così iniziare ad accogliere le domande dei numerosi cittadini che si sono presentati agli sportelli.

"È motivo di grande orgoglio - ha commentato il presidente di Insiel Simone Puksic - essere riusciti ad attivare una misura di grande importanza in così breve tempo, affiancando la Regione nel percorso di riforme avviato. Motivo di orgoglio non solo per me ma anche per tutti i collaboratori di Insiel, che ringrazio. Tutto ciò dimostra che Insiel ha cambiato marcia e si qualifica sempre più come service provider affidabile".

Nella prima giornata i tecnici di Insiel sono stati impegnati anche per assistere il personale con un presidio fisso in due sportelli dell'Ambito di Trieste, in quello dell'Ambito di Udine e hanno costituito inoltre un punto di assistenza a Pordenone, nella sede della Regione, per tutta la provincia.

ARC/Com/PF



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Friulano: Roberti, pressing su Governo per più friulano in Rai

  • Banda ultralarga: Fedriga, soddisfazione per completamento rete Fttx

  • Finanze: Zilli, investimento Friulia in Bic è strategico e crea volano

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Attività produttive: Bini, 1 mln a Pmi per investimenti tecnologici

Torna su
TriestePrima è in caricamento