Venerdì, 19 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Sport: Anzil, grazie a chi tiene alto vessillo dello sport regionale

Il vicepresidente alla consegna delle benemerenze del Coni Fiume Veneto, 26 giu - "Le numerose benemerenze che oggi il Coni regionale riconosce ai tanti che hanno saputo tenere alto il nome dello sport rappresentano il ringraziamento a tutti coloro che si sono impegnati affinché il Friuli Venezia Giulia potesse esprimersi al meglio sia in campo agonistico sia rispetto all'organizzazione di manifestazioni ed eventi. È con piacere e orgoglio che partecipiamo a questa cerimonia. Desidero innanzitutto rivolgere il mio più sincero apprezzamento ai dirigenti, agli atleti, ai tecnici e alle società sportive presenti. Il vostro impegno, la vostra passione e la vostra dedizione hanno contribuito in modo significativo alla crescita e allo sviluppo dello sport in Friuli Venezia Giulia, da sempre terra di grandi campioni". Sono le parole espresse dal vicegovernatore della Regione con delega allo Sport Mario Anzil pronunciate questa sera durante la cerimonia di consegna delle benemerenze da parte del Coni regionale, che si è svolta nell'agriturismo Fossa Mala di Fiume Veneto (Pordenone). Sono state un centinaio le benemerenze del Comitato regionale del Coni, presieduto da Giorgio Brandolin, consegnate per le diverse discipline sportive. Riconoscimenti che fanno riferimento all'anno 2021 e, nello specifico, sono suddivisi in Stelle al merito sportivo a dirigenti e a società sportive, Palme al merito tecnico e Medaglie al valore atletico per l'anno 2021 con le classiche gradualità di oro, argento e bronzo. Rinnovando l'appuntamento della consegna delle benemerenze il Coni regionale ha voluto celebrare coloro che si sono distinti sia per prestazioni agonistiche sia per meriti tecnici e organizzativi onorando nell'occasione i premiati dei quattro territori delle ex province del Friuli Venezia Giulia. "Lo sport - ha sottolineato il vicepresidente - è capace di trasmettere grandi valori universali. Impegno, amicizia, sacrificio, fatica ma anche sconfitta e capacità di sapersi rialzare ogni volta. Oltre a tutti i valori che infonde, lo sport favorisce anche quel modo di sentirsi e di essere comunità. Dalle associazioni sportive che organizzano gli eventi e le iniziative, ai presidenti, agli allenatori, agli atleti fino ai tifosi: sul terreno di gara tutti trasmettono quello spirito di squadra che spinge, ciascuno nel proprio ruolo, a remare nella stessa direzione e che deve sempre animare una comunità. Solo così negli sport, come del resto nella vita, si possono ottenere risultati e successi". "Il nostro grazie - ha ribadito Anzil - va dunque a tutti coloro che con fierezza e orgoglio continuano a tenere alti i fasti delle imprese sportive regionali. A loro anche l'augurio di proseguire nei successi già raggiunti e che oggi qui abbiamo avuto modo di premiare". ARC/LlS/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport: Anzil, grazie a chi tiene alto vessillo dello sport regionale
TriestePrima è in caricamento