Notizie dalla giunta

Sport: Fedriga, costruire insieme piano per sviluppo economico settore

Trieste, 21 mag - "Il mondo dei centri sportivi, del fitness e del wellness non è sinonimo solo di salute e benessere, ma anche di lavoro, sviluppo economico e innovazione. Un comparto che genera il 5,3% del Pil mondiale e che, spesso senza alzare la voce, ha pagato duramente le chiusure imposte dalla diffusione del Covid-19. Adesso che la situazione sta migliorando vanno bene le riaperture e i ristori, ma è altrettanto importante definire insieme ai professionisti di questo comparto un piano nazionale per disegnare il futuro economico dello sport in Italia".

La proposta è stata lanciata dal governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, durante l'evento "#aprireXripartire", organizzato on-line da Anif Eurowellness, realtà senza fini di lucro che promuove i valori associativi tra i centri sportivi di tutta Italia facendo attività di squadra con i maggiori player del settore allo scopo di favorire la crescita dell'intera filiera dello Sport.

"Superata la crisi pandemica, saremo chiamati ad affrontare quella economica - ha ricordato Fedriga -. Per evitare la chiusura di numerose attività dobbiamo, sfruttando anche le opportunità del Pnrr, mettere in campo una forte progettualità che va condivisa con tutti i protagonisti del comparto".

Nel corso del suo intervento il governatore Fedriga ha manifestato la volontà di organizzare a breve, nella sua veste di presidente della Conferenza delle Regioni, un incontro con i vertici di Anif Eurowellness per approfondire queste tematiche.

"La commissione competente della Conferenza delle Regioni è pronta - ha rimarcato - sia a lavorare con il Governo per migliorare la legge di riforma dello Sport che per tracciare, insieme ai territori, un percorso in grado di delineare lo sviluppo economico dello sport nel nostro Paese".

"Per il rilancio soprattutto turistico è importante, inoltre, puntare sull'organizzazione di eventi sportivi che possono essere anche di dimensioni ridotte. Compito delle Regioni quello di studiare nuove misure - ha concluso Fedriga - per incentivare queste manifestazioni a livello locale". ARC/RT/ep



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport: Fedriga, costruire insieme piano per sviluppo economico settore

TriestePrima è in caricamento