Mercoledì, 29 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

Sport: Torneo di Gradisca Nereo Rocco per ripartenza e rispetto regole

Gradisca d'Isonzo, 2 set - Lo sport quale elemento capace di trasmettere stili di vita adeguati ai giovani, anche in coerenza con il periodo, ma anche quale collante degli obiettivi della comunità sui valori, sulle aspettative, sul desiderio di raggiungere risultati e traguardi più importanti nel rispetto delle regole e degli altri. In questo senso il Torneo di calcio 'Nereo Rocco' di Gradisca d'Isonzo, giunto alla trentacinquesima edizione, ha saputo cogliere ancora una volta nel segno, segnando la ripartenza di una manifestazione, lo scorso anno sospesa a causa della pandemia, che nel tempo ha saputo attrarre anche i grandi campioni come Pirlo, De Rossi, Marchisio, Insigne. Il tutto puntando l'accento sulla solidarietà e la valorizzazione del volontariato, elementi che nello sport del pallone, come nelle altre discipline sportive, sono fondanti e consentono di mantenere viva la tradizione sportiva del territorio, di Gradisca in particolare, ma anche di affrontare con successo le sfide della vita anche in momenti non facili come quello pandemico che potrà essere superato se verrà affronto da tutti assieme.

É questo, in sintesi, il contenuto dell'intervento dell'assessore regionale al Patrimonio al Teatro Comunale di Gradisca d'Isonzo alla presentazione del Torneo 'Nereo Rocco', a quarant'anni dalla scomparsa di uno degli allenatori che hanno fatto grande il calcio italiano, che si svolgerà da domani al 7 settembre, al quale parteciperanno otto squadre suddivise in due gironi.

Questo tipo di iniziative, che partono dal basso, dal desiderio di condividere la passione per lo sport, in particolare per il calcio, maestro di vita, riescono a catalizzare l'attenzione di un pubblico vasto e articolato e a trasmettere il messaggio dei principi di condivisione e solidarietà sia attraverso il momento agonistico, atteso dagli atleti, dal pubblico, dagli appassionati, sia tramite le iniziative collaterali. Come l'odierno evento di presentazione, nel corso del quale amministratori e organizzatori del Torneo hanno voluto rivolgere un riconoscimento a personaggi che si spesi per il mondo dello sport o ne sono stati protagonisti.

Tra loro, dirigenti di società importanti del panorama calcistico regionale ma anche la formazione dello Sci Club 2 di Ronchi dei Legionari, che ha preso parte nel 2020 a Sappada agli Special Olympics, e la pesista paralimpica Laura Culot dello Shultz Medea.

Dall'impegno degli atleti diversamente abili, come ha evidenziato l'assessore, si può e si deve trarre un messaggio di speranza e fiducia che deve essere uno stimolo a guardare al futuro con ottimismo. Un ottimismo che deve però poter essere confortato, ha concluso, dalla consapevolezza che il rispetto delle regole e delle prescrizioni del momento, come accadrà anche in occasione del Torneo di Gradisca, ci consentirà di ritornare in tempi più rapidi alla normalità. ARC/CM/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport: Torneo di Gradisca Nereo Rocco per ripartenza e rispetto regole

TriestePrima è in caricamento