Stx-Fincantieri: Serracchiani, con alleanza Ue più competitiva

Monfalcone, 29 novembre - "Siamo convinti che oggi si celebri nel posto giusto una riuscita festa di nozze tra due attori globali che si completano a vicenda e che esprimono il meglio della tecnologia, della creatività e della competitività occidentale. Questo momento è ancora più significativo in quanto corona l'esito non scontato di uno sforzo di volontà e di intelligenza".

Lo ha dichiarato la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, alla cerimonia di varo della Msc Seaside, la più grande nave da crociera costruita in Italia, ma anche la prima realizzata dall'armatore nel nostro Paese.

Riferendosi all'acquisizione della maggioranza azionaria dei cantieri francesi Stx da parte di Fincantieri, Serracchiani ha ricordato che "solo pochi mesi fa lo scenario possibile era quello di un'Europa che si divideva nuovamente al suo interno, di Paesi che richiudevano le loro economie dentro i vecchi confini. Invece, l'Europa ha vinto. Ha vinto il concetto che insieme siamo più forti e competitivi. Va reso merito alla nota tenacia di Giuseppe Bono al timone di Fincantieri, ma sicuramente molto va riconosciuto alle leadership del Governo italiano e di quello francese, che hanno dialogato senza perdere la via dell'interesse comune. Siamo di fronte a un esempio virtuoso, a un mattone solido che gettiamo come base di una costruzione più grande".

La presidente ha quindi rimarcato che "spesso l'economia ha aperto la strada alla politica e così accadde quando nacque la Comunità europea del carbone e dell'acciaio, primo embrione della Ue. Per questo attribuisco un valore al fatto che pochi giorni fa si sia compiuto un passo concreto verso la difesa comune europea. Il nostro continente è chiamato a sfide sempre più difficili in uno scenario che presenta rischi di instabilità: il fatto che, come ha detto il presidente Juncker, si sia svegliata la bella addormentata è uno degli effetti della Brexit, ma voglio credere che sia soprattutto il risveglio di una coscienza europea assopita. In questa nuova luce meridiana, dunque, l'alleanza strategica tra Fincantieri e Stx assume un valore più ampio, che trova nel settore della difesa un punto d'applicazione fondamentale".

Spiegando che dove non passano le merci passano gli eserciti Serracchiani ha chiarito che "il compito di una efficace capacità di difesa europea è permettere che le merci continuino a passare, e con loro anche le persone e le idee. Msc sa che lo stesso atteggiamento costruttivo rivolto al futuro appartiene a questa regione dove, all'amicizia della natura che ci ha donato fondali marini adatti alle navi più grandi, abbiamo unito la nostra determinazione di creare le condizioni economiche e logistiche più vantaggiose per accogliere traffici e imprese".

"Oggi dunque a Monfalcone, domani a Trieste - ha concluso la presidente -. Un breve tratto della stessa costa per due vocazioni diverse. Qui avete avuto la prova dell'eccellenza di progettisti, tecnici e maestranze: attraccati davanti piazza Unità d'Italia spero scorgerete lo schiudersi di nuove opportunità". ARC/MA/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Università: Rosolen, circa 450mila euro per studenti in affitto 2020

  • Covid: Riccardi, c'è attenzione su crescita casi positività in Fvg

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

  • Attività produttive: Bini, artigianato esempio di resilienza e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento