Notizie dalla giunta

SviluppoImpresa: Bini, norma permette a imprese di guardare al futuro

Varata all'unanimità la legge a sostegno del tessuto produttivo Trieste, 5 feb - "Oggi è stata scritta una bella pagina della storia politica del Friuli Venezia Giulia. SviluppoImpresa è una legge complessa e importante che vuole dare risposte concrete, soprattutto nel medio e lungo termine, alle necessità delle imprese della nostra regione e vedere l'Aula approvarla all'unanimità non può che fare grande piacere perché conferma la serietà del lavoro svolto. Voglio quindi ringraziare l'intero Consiglio regionale, perché in questi giorni abbiamo potenziato, rafforzato e reso SviluppoImpresa ancora più rispondente alle esigenze delle nostre imprese. Negli scorsi mesi abbiamo svolto un lavoro molto importante e corposo di ascolto e di sintesi, per il quale ringrazio sia la Direzione Attività produttive che l'Agenzia lavoro e sviluppoimpresa. Obiettivi e strumenti contenuti nella riforma sono stati raffinati e rafforzati attraverso i provvedimenti dell'Aula, dando così vita a una legge che consente di modernizzare il tessuto economico, favorendo la condivisione di intenti tra imprenditori, lavoratori e mondo produttivo". Lo ha dichiarato l'assessore regionale alla Attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini, dopo l'approvazione da parte del Consiglio regionale del disegno di legge 123 SviluppoImpresa avvenuta all'unanimità. L'assessore ha spiegato che "nonostante anche la nostra regione stia affrontando la peggiore crisi economica dal Secondo dopoguerra, SviluppoImpresa permetterà alle imprese di guardare al futuro con un certo ottimismo. Questo provvedimento è stato strutturato in continuità con Rilancimpresa, perché non vogliamo abrogare ciò che di buono è stato fatto nella precedente legislatura, attualizzando e rafforzando una serie di provvedimenti a favore delle imprese di tutti i settori economici del Friuli Venezia Giulia". Bini ha rimarcato "che i numerosi interventi inseriti nella norma non solo favoriranno la digitalizzazione e l'internazionalizzazione delle nostre aziende, ma daranno anche maggiore rilievo alla sostenibilità e alla responsabilità sociale d'impresa. Inoltre, accanto ai provvedimenti per la valorizzazione del commercio e la promozione del turismo, SviluppoImpresa prevede anche il rafforzamento dei consorzi quali strumenti a supporto della crescita e del consolidamento del tessuto produttivo". Infine, l'assessore ha sottolineato "l'importanza della riforma dell'accesso al credito agevolato attuata attraverso questa legge. Si tratta di uno dei pilastri del provvedimento, tramite il quale vengono resi di nuovo competitivi i numerosi strumenti messi a disposizione delle realtà produttive da parte della Regione. Attraverso di essi il denaro avrà infatti un costo prossimo o pari allo zero così da aiutare i giovani, l'imprenditoria femminile, le startup innovative e sostenere le imprese che guardano al futuro e puntano a crescere". ARC/MA


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SviluppoImpresa: Bini, norma permette a imprese di guardare al futuro

TriestePrima è in caricamento