rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Tedesco: Roberti, Assemblea Fvg Comunità linguistica passo importante

"Oggi nasce un soggetto nuovo che potrà coordinare proposte e iniziative delle minoranze germanofone" Udine, 6 feb - "Oggi nasce un soggetto giuridico nuovo composto dai Comuni del Friuli Venezia Giulia dove si parla il tedesco e che diventa un interlocutore rilevante con il quale sarà possibile coordinare la tutela e la crescita delle comunità linguistiche germanofone". Con queste parole l'assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti ha introdotto la firma della Costituzione dell'Assemblea regionale della Comunità linguistica tedesca avvenuta nella sede della Regione di Udine. I sottoscrittori sono i rappresentanti dei Comuni di Malborghetto-Valbruna, Paluzza (con la frazione di Timau), Pontebba, Sappada, Tarvisio e Sauris. "È un passo importante - ha rilevato Roberti -. Quando ci siamo insediati cinque anni fa abbiamo trovato una condizione di tutela delle lingue minoritarie molto eterogenea con situazioni assai differenziate a partire dalla quale abbiamo avviato un percorso verso l'equiparazione dei trattamenti in modo da garantire le stesse opportunità a tutte le comunità". Secondo Roberti, "l'avventura che parte oggi con la costituzione dell'Assemblea regionale della comunità linguistica tedesca, in concomitanza con il passaggio formale di Sappada al Friuli Venezia Giulia, rappresenta anche una grande opportunità sotto il profilo dell'attrattività turistica". L'Assemblea ha compiti di promozione, indirizzo, progettazione, coordinamento e consultazione ai fini della tutela e della valorizzazione dell'identità linguistica e culturale. È composta dai sindaci - o loro rappresentanti - dei Comuni sottoscrittori che eleggeranno un proprio presidente di carica quinquennale. L'Assemblea si riunisce almeno una volta all'anno e può delegare di volta singoli comuni capofila per progetti che rientrino nei piani di azioni inclusi nel documento programmatorio annuale. Il funzionamento dell'organismo non comporta oneri aggiuntivi per i Comuni. La convenzione varrà fino al tutto il 2029. Prima della sigla, i rappresentanti delle Amministrazioni municipali firmatarie hanno espresso il loro apprezzamento per la giornata, definita storica dal sindaco di Tarvisio Renzo Zanette. Se a giudizio dell'assessore di Sappada Valerio Piller Roner, la Regione non si è limitata ad ascoltare il dettato costituzionale ma ha creduto nel valore delle minoranze, la lingua tedesca - a parere del sindaco di Paluzza Massimo Mentil e dell'assessore Fabrizio Dorbolò - dà al territorio un vantaggio competitivo. E c'è già un risvolto turistico: come ha riferito il sindaco di Malborghetto-Valbruna Boris Preschern, la Val Canale è tornata meta di tantissimi austriaci. Il sindaco di Pontebba Ivan Buzzi ha posto l'accento sul lavoro già fatto nell'ambito scolastico, dove la lingua tedesca si custodisce e si tramanda, mentre Antonino Pacilé, per il Comune di Sauris, ha evidenziato l'importanza di essere riusciti a proporre all'esterno un sistema di tipicità rurale. ARC/PPH/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tedesco: Roberti, Assemblea Fvg Comunità linguistica passo importante

TriestePrima è in caricamento