Mercoledì, 4 Agosto 2021
Notizie dalla giunta

Territorio: contributi, 31 marzo scadenza domande per "prati stabili"

Trieste, 25 marzo - Scade il prossimo venerdì 31 marzo il termine ultimo per la presentazione delle domande di contributo regionale finalizzato all'attività di conservazione e riservato a proprietari e conduttori di appezzamenti di terreno classificati come prati stabili. "Anche quest'anno - ha sottolineato l'assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro - abbiamo aperto il canale contributivo a sostegno dei privati che svolgono un'essenziale attività di tutela dei prati stabili". L'assessore ha anche sottolineato come i prati stabili rappresentino "un prezioso bacino di biodiversità, oltre che un elemento caratteristico della pianura friulana e del paesaggio tipico regionale".

Nel dettaglio, la Regione concede un contributo forfettario annuo di 250 euro per ettaro o per frazioni inferiori all'ettaro, fino al limite massimo per unità di superficie previsto dal Regolamento europeo e non cumulabile con altre sovvenzioni. Il contributo è concesso ai proprietari o conduttori dei prati stabili inseriti nell'inventario regionale.

La misura interessa circa 8.000 appezzamenti prativi, per una totale di quasi 9.000 ettari catalogati nell'inventario dei prati stabili, istituito in forma di banca dati georeferenziata; il 48 per cento delle superfici prative censite si trova in aree della Rete Natura 2000, inserita nei programmi di tutela europei. I prati stabili, infatti, costituiscono l'habitat ideale per diversi animali e possono ospitare moltissime specie erbacee anche su piccole superfici.

Le domande vanno presentate entro il prossimo venerdì 31 marzo scaricando la modulistica disponibile sul sito della Regione.

ARC/GG/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Territorio: contributi, 31 marzo scadenza domande per "prati stabili"

TriestePrima è in caricamento