rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Notizie dalla giunta

Territorio: Zannier, Ute Spilimberghese è presidio di comunità

L'assessore regionale all'inaugurazione del 35. anno accademico Pordenone, 20 ott - "E' sempre un sincero piacere essere presente all'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università della Terza Età dello Spilimberghese, evento al quale non sono mai mancato negli anni. Il più importante servizio svolto dall'Ute alla sua comunità è tenere insieme le persone. Offrendo, da un lato, momenti di aggregazione, importantissimi per favorire la formazione culturale e sociale dei singoli che non ha mai fine a prescindere dall'età, dall'altro insegnamenti di qualità, testimoniati dalle numerose pubblicazioni accademiche che si sono susseguite nel tempo". Lo ha detto l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier partecipando all'inaugurazione del trentacinquesimo anno accademico dell'Università della terza età dello Spilimberghese che si è svolta oggi pomeriggio al Teatro Miotto nella città del mosaico. La prolusione è stata tenuta da Vieri Dei Rossi, storico e saggista, sul tema Giovanni Antonio Pilacorte, magister lapicida. Quest'anno le attività dell'Ute dello Spilimberghese potranno riprendere a pieno regime, dopo le interruzioni e le inevitabili riduzioni dell'attività causate nell'ultimo biennio dall'emergenza Covid. Il programma - partito oggi proseguirà fino alla fine del prossimo mese di aprile - prevede una decina di incontri al mese. Appuntamenti che spaziano dalla storia locale e del territorio del Friuli Venezia Giulia alla medicina (anche con l'intervento di noti medici degli ospedali del Friuli occidentale) passando per lezioni che mettono in guardia i cittadini da truffe e frodi. "Queste occasioni sono le fondamenta - ha aggiunto l'assessore regionale davanti al numeroso pubblico del Teatro Miotto - per salvaguardare l'unità di una collettività, la sua coscienza e l'identità. Oltre alle sue tradizioni, il paesaggio dei suoi territori, che ne sono l'espressione materiale. Territori ordinati sono la testimonianza della vitalità e della forza della comunità che vi vive, plasmandoli. Prova ne sia il caso benemerito di Clauzetto - ha ricordato Zannier - recuperato nella sua bellezza grazie alla sinergia tra l'Amministrazione comunale e le associazioni volontarie locali, tutte applicanti le lezioni di vita dell'Ute Spilimberghese. Quindi grazie anche perché le vostre attività lasciano un importante segno sul nostro territorio". L'attività dell'Università della Terza Età prevede inoltre l'attivazione di corsi di lingua e civiltà in inglese, francese e spagnolo. Non mancheranno i laboratori di restauro del mobile antico. E i corsi di yoga e pilates che chi preferisce le attività motorie con un occhio rivolto alla salute. E con il nuovo accademico tornano anche le escursioni e le visite guidate. Uscite di studio sono previste anche a Torino, Rivolto, Palmanova e Aquileia. Un ringraziamento particolare è stato poi espresso dall'assessore ai volontari dell'Ute che si rendono disponibili in diverse occasioni che coinvolgono la comunità. Come è avvenuto, nei mesi scorsi, in occasione della mostra "Tiziano tra Venezia e Spilimbergo" a Palazzo Tadea dove i volontari hanno collaborato a curare l'accesso alla mostra garantendo l'apertura nel rispetto delle norme anti-Covid in vigore in quel momento. "Un prezioso contributo - ha rimarcato l'assessore - che viene da chi, oltre a creare occasioni di incontro e scambi culturali, partecipa attivamente alla vita della comunità dando il proprio contributo sotto le forme del volontariato". ARC/LIS/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Territorio: Zannier, Ute Spilimberghese è presidio di comunità

TriestePrima è in caricamento