Martedì, 16 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Territorio: Zilli, Banco alimentare è contributo alla coesione sociale

Udine, 7 nov - "Il Banco alimentare dà un contributo fondamentale alla coesione sociale ed è una rete di protezione complementare agli interventi degli enti pubblici per aiutare concretamente chi vive in situazione di precarietà. La vitalità del Banco alimentare del Fvg, la sua capacità d'innovarsi e di scommettere sul futuro consentendo alle persone in difficoltà di poter continuare a sperimentare sostegno e vicinanza, rappresentano un prezioso patrimonio di solidarietà e di civiltà". Lo ha indicato l'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, oggi, nella sede della Regione a Udine, intervenendo alla presentazione della XXVII Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, prevista per sabato 18 novembre durante la quale si potranno acquistare alimenti non deperibili da donare alle persone in difficoltà, aiutate dalle organizzazioni partner territoriali convenzionate con le 21 sedi del Banco Alimentare. All'incontro odierno, il presidente del Banco alimentare del Friuli Venezia Giulia Paolo Olivo ha rilanciato le motivazioni del gesto, in particolare in questo periodo di grande incertezza economica del nostro Paese. Accanto a lui anche il presidente della Fondazione Banco Alimentare di Milano, Giovanni Bruno. Si sono susseguite poi le testimonianze di chi vive la Colletta Alimentare con grande spirito di solidarietà e condivisione. "Il Friuli Venezia Giulia è una terra generosa, con uomini e donne pronti ad intervenire laddove c'è bisogno - ha aggiunto Zilli -; quella che racconta il Banco alimentare è proprio la storia della solidarietà del nostro territorio e a voi tutti voglio esprimere un grazie sincero e portare anche la gratitudine del governatore Massimiliano Fedriga perché la realtà del Banco alimentare è per noi un motivo di grande orgoglio". "L'Amministrazione regionale - ha proseguito l'esponente della Giunta Fedriga - proseguirà ad essere al vostro fianco e a sostenervi, auspicando che il seme buono della solidarietà e del volontariato continui a dare i propri frutti come sta facendo". Lo scorso giugno, grazie al contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, pari a 420mila euro, il Banco alimentare del Fvg ha potuto dotarsi di un nuovo magazzino di circa 1.000 mq, per poter stoccare e gestire una maggiore quantità di alimenti, provenienti dal recupero delle eccedenze dalla produzione agricola e industriale, dalla Grande distribuzione organizzata (Gdo), dalla ristorazione collettiva, dall'Ue e dalla Giornata nazionale della Colletta Alimentare, la cui XXVII edizione si terrà sabato 18 novembre in tutta Italia. La Regione ha inoltre stanziato ulteriori 30 mila euro in assestamento estivo portando a 180 mila il contributo nel 2023. Il Banco alimentare del Fvg raggiunge quasi 43 mila persone (30.000 circa in Friuli Venezia Giulia e 13.000 in Veneto orientale) in grave difficoltà alimentare tramite 303 strutture caritative convenzionate sparse su tutto il territorio. Solo nel 2022, grazie al lavoro di tanti volontari, sono state distribuite quasi 4.000 tonnellate di alimenti a lunga conservazione, freschi e surgelati, per un valore commerciale di 10,5 milioni di euro. L'Associazione Banco Alimentare del Friuli Venezia Giulia è un'organizzazione di volontariato (Odv) che opera dal 1996 in tutto il territorio della Regione Friuli Venezia Giulia e nel Veneto orientale. È parte della Rete Banco Alimentare, costituita da 21 organizzazioni distribuite sul territorio nazionale e coordinate dalla Fondazione Banco Alimentare, con sede a Milano. ARC/LP/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Territorio: Zilli, Banco alimentare è contributo alla coesione sociale
TriestePrima è in caricamento