Notizie dalla giunta

Transizione digitale: Callari, considerare supporto società in house

Riunione telematica del Comitato presieduto dal ministro Colao Trieste, 30 giu - "Il fascicolo sanitario elettronico, utilizzabile in maniera uniforme e condivisa in tutta Italia, rappresenta un punto focale per la crescita digitale del paese e il fatto che su questo progetto, con il Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza), verranno immessi capitale umano e risorse, non può che essere accolto con favore. In questo contesto segnalo il ruolo delle società regionali 'in house' che si occupano di informatica aderenti al network 'Assinter Italia' e che sul piano dell'innovazione tecnologica e delle competenze digitali potrebbero fornire un supporto importante per il raggiungimento dell'obiettivo".

Lo ha detto oggi a Trieste l'assessore regionale ai Sistemi informativi del Friuli Venezia Giulia, Sebastiano Callari, nel corso della riunione, in via telematica, del Comitato interministeriale per la transizione digitale convocato dal ministro per l'Innovazione tecnologica Vittorio Colao.

Altro punto affrontato dal Comitato, sempre nell'ambito del fascicolo sanitario elettronico, quello della costituzione di un gruppo di lavoro con funzioni di coordinamento per accompagnare l'esecuzione dell'iter affinché sia coerente alle tempistiche del Pnrr, all'indirizzo politico e alle esigenze dei territori.

A tal riguardo, in linea con quanto comunicato dal ministro Colao, Callari ha ribadito l'opportunità di un coinvolgimento della Conferenza delle Regioni per l'individuazione dei delegati, con il suggerimento di prevedere all'interno di questa rappresentanza un equilibrio, territoriale e di stato di avanzamento tecnologico sul fascicolo elettronico, tra le diverse aree del Paese. ARC/GG/ep



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Transizione digitale: Callari, considerare supporto società in house

TriestePrima è in caricamento