rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

TRASPORTI: SANTORO, MONFALCONE STRATEGICO PER PASSEGGERI E MERCI

Monfalcone, 14 set 2015 - Monfalcone, con le sue esigenze in termini di trasporto sia passeggeri che merci, è area centrale nella Politica trasportistica della Regione Friuli Venezia Giulia. È pienamente coinvolta negli obiettivi di velocizzazione della linea Trieste-Milano. Mantiene ed esalta in prospettiva la vocazione di crocevia nei servizi alle persone, per cui la sua stazione non sarà interessata da ipotesi di declassamento nel momento in cui sarà completato il nodo intermodale di Ronchi dei Legionari, che metterà in connessione diretta l'Aeroporto con la linea ferroviaria.

Questi concetti sono stati espressi questa sera a Monfalcone dall'assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti Mariagrazia Santoro intervenuta, assieme al direttore di Trenitalia per il Friuli Venezia Giulia Simone Gorini e al responsabile della Torino-Trieste di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) Giorgio Botti, ai lavori della Commissione speciale per i Trasporti extraurbani ferroviari e per la Mobilità sostenibile extraurbana del Comune di Monfalcone, presieduta da Elisa Di Ilio. All'incontro erano presenti anche il sindaco Silvia Altran e l'assessore comunale all'Urbanistica Massimo Schiavo.

"Monfalcone è città strategica sia per i servizi alle persone che per il trasporto merci", ha precisato Santoro, ricordando che RFI (come del resto evidenziato oggi da Giorgio Botti) ha cantieri aperti per ammodernamenti tecnologici e infrastrutturali del valore di 50 milioni, destinati a garantire la produttività della stazione per valorizzare sia qualità che quantità dei collegamenti.

Parallelamente Santoro ha rimarcato come vi sia la volontà di riqualificazione dell'accesso al Porto, anche per ridurre per quanto possibile il trasporto su gomma, con la previsione di nuovi scambi, un collegamento più diretto con la linea ferroviaria, il prolungamento dei binari di manovra per consentire la composizione di treni più lunghi.

E se dunque il Polo di Ronchi, una volta in attività, non avrà riflessi negativi su Monfalcone [lo prevede il Piano regionale del Trasporto Pubblico Locale (TPL)], Santoro ha comunque ricordato come la sua realizzazione stia ormai procedendo nei tempi previsti. "L'Aeroporto sta effettuando la selezione dell'offerta per l'appalto integrato della progettazione e realizzazione", ha ricordato.

In tutto questo contesto c'è il tema della velocizzazione e dell'ammodernamento complessivo della Trieste-Venezia-Milano. Un adeguamento su cui sono già stati investiti 30 milioni di euro. "Grazie ai miglioramenti della rete si potranno avere tempi minori di percorrenza (meno di tre ore e mezza tra Trieste e Milano) ma anche una migliore capacità, che significa migliori coincidenze da e per Monfalcone", ha sottolineato Santoro, in risposta a talune preoccupazioni manifestate oggi su collegamenti disagevoli.

Santoro ha inoltre ricordato oggi la volontà di risolvere, proprio nell'ottica dell'ammodernamento e della velocizzazione delle reti, anche alcuni punti critici. Tra essi il bivio monfalconese di San Polo (definito dall'assessore Schiavo autentico collo di bottiglia della Trieste-Venezia), assieme al nodo di Udine, al raddoppio della Udine-Cervignano, a Trieste città.

"Punti su cui stiamo lavorando con un'agenda molto serrata, in un'ottica molto operativa grazie a Tavoli di confronto con tutti i soggetti interessati, Trenitalia e RFI in primis", ha commentato l'assessore regionale.

Nel corso dell'incontro il direttore Gorini, nell'informare sui numeri dei collegamenti che interessano il Friuli Venezia Giulia e in particolare Monfalcone, ha assicurato che Trenitalia sta facendo fortissimi investimenti finalizzati ad accrescere la qualità del trasporto passeggeri.

Relativamente al tema del nuovo materiale rotabile, il Friuli Venezia Giulia è già a buon punto grazie all'immissione in servizio dei nuovi treni CAF, acquistati dall'Amministrazione regionale.

ARC/PPD



In Evidenza

Potrebbe interessarti

TRASPORTI: SANTORO, MONFALCONE STRATEGICO PER PASSEGGERI E MERCI

TriestePrima è in caricamento