Treni: Pizzimenti, 5000 passeggeri su Crossmoby Ud-Ts-Lubiana

Domani evento turistico per rilancio collegamento trasfrontaliero

Trieste, 12 dic - A tre mesi dal ripristino dei collegamenti ferroviari lungo l'asse Udine-Trieste-Lubiana, il treno Crossmoby festeggia il traguardo di 5000 passeggeri trasportati nelle tratte transfrontaliere dal 9 settembre al 10 dicembre 2018 con un evento aperto a istituzioni, operatori del settore turistico e media in programma domani, giovedì 13 dicembre, presso il Parco delle Grotte di San Canziano (?kocjan) a partire dalle 10.15.

Organizzato dagli operatori ferroviari S?-Potni?ki promet (Ferrovie slovene-Divisione passeggeri) e Trenitalia, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, l'evento vuole rappresentare un'occasione per fare un primo bilancio dei positivi risultati fin qui conseguito dal nuovo collegamento transfrontaliero, nonché evidenziare le ricadute sui territori da questo attraversati.

"È un servizio pensato per avvicinare le località che si trovano lungo questa direttrice e per sviluppare una mobilità sostenibile nell'area transfrontaliera e per connettere nodi significativi per la mobilità delle persone (a partire da Udine, Trieste, Lubiana, Trieste Airport) - spiega l'assessore alle Infrastrutture e territorio Graziano Pizzimenti - ma anche per rendere più accessibile e promuovere il ricco patrimonio naturale e culturale che caratterizza il percorso del treno e le aree ad esso limitrofe, a partire dalle città patrimonio Unesco di Palmanova e Aquileia."

Non a caso la manifestazione di domani si terrà presso il Parco delle Grotte di Canziano (?kocjan), che è facilmente raggiungibile dalla stazione ferroviaria di Divaca, una delle fermate del treno in territorio sloveno. "Con l'entrata in vigore dell'orario invernale, avvenuta domenica 9 dicembre - precisa Pizzimenti - si è confermato un collegamento che sta via via testimoniando una crescente attrattività".

Cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale nell'ambito del progetto strategico Crossmoby, a valere sul Programma Interreg Italia-Slovenia 2014 - 2020, il progetto vede la Direzione centrale infrastrutture e territorio della Regione in veste di capofila, e gli operatori ferroviari quali attori principali del ripristinato collegamento ferroviario transfrontaliero. ARC/Com/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Autonomie locali: Roberti a Governo, urgente sblocco concorsi

  • Salute: Riccardi, potenziare servizi autismo è atto di normalità

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

Torna su
TriestePrima è in caricamento