Tributi: Roberti, oltre 18 mln e mezzo di risparmi per aziende Fvg



Trieste, 12 nov - "Le imprese del Friuli Venezia Giulia, duramente colpite dal Coronavirus, nel 2020 hanno potuto risparmiare, sui tributi locali, oltre 18 milioni e mezzo di euro, per l'esattezza 18.541.985,79 euro. È questo il risultato ottenuto grazie al disegno di legge 90 che la Giunta regionale ha varato la scorsa primavera nel pieno della prima ondata pandemica. Un provvedimento che oggi, numeri alla mano, conferma quanto siano positive le ricadute sul territorio".

Lo afferma l'assessore alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti.

"In particolare - spiega Roberti - la legge prevedeva uno stanziamento regionale di 11 milioni di euro con la compartecipazione obbligatoria dei Comuni, finalizzata all'abbattimento della Tari e della tassa di occupazione del suolo pubblico. Questa manovra ha generato di fatto risparmi superiori ai 18 milioni e mezzo di euro per i bar, ristoranti, alberghi della nostra regione".

"Un dato importante, reso possibile dai sindaci del Friuli Venezia Giulia ai quali - sottolinea l'assessore - va tutto il nostro ringraziamento, che si aggiunge alle altre misure a fondo perduto varate dall'Amministrazione regionale nell'ultimo periodo".

"Nel dettaglio - precisa Roberti in conclusione - sono 16.164.896,51 euro le minori entrate certificate sulle utenze non domestiche della Tari e 2.377.089,28 euro per l'abbattimento dei canoni di occupazione degli spazi e delle aree pubbliche". ARC/RT/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vitivinicoltura: Fedriga, futuro è coniugare qualità e sostenibilità

Torna su
TriestePrima è in caricamento