rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Notizie dalla giunta

Turismo: Air show Lignano gioiello della stagione estiva targata Fvg



Pordenone, 28 lug - La stagione dei grandi eventi a Lignano raggiunge il suo apice con l'Air show delle Frecce Tricolori, che ha tenuto 200 mila turisti con il naso all'insù e il fiato sospeso. È il messaggio con cui l'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo ha salutato l'esibizione della Pattuglia acrobatica nazionale, nell'ambito della rassegna "Viva Lignano", che ha animato il pomeriggio di oggi della località balneare.

Dopo due anni di stop, causati dalla pandemia, è tornato a Lignano uno degli spettacoli più amati e attesi dell'estate in Friuli Venezia Giulia. L'esibizione della Pan è avvenuta al termine di un pomeriggio di eventi, culminato con la classica coreografia del tricolore. Prima delle Frecce a esibirsi sono stati tre parametri del Team Audace, seguiti dagli elicotteri HH-139A, dai paracadutisti della scuola Up&Go di Campoformido e da due ultraleggeri Flying Donkey; è stata poi la volta di due Max in sorvolo tattico e di due Eurofighter. Infine è toccato ad Andrea Pesenato, campione italiano di acrobazia a motore nella categoria Avanzata e Free Style nel 2021.

A margine dell'evento l'assessore regionale al Turismo ha evidenziato che queste esibizioni sono capaci di emozionare e soprattutto di far sentire tutti profondamente orgogliosi di essere italiani. L'Air Show a Lignano conferma lo stretto legame tra la Regione e le Frecce Tricolori, che proprio in provincia di Udine, a Rivolto, hanno la loro base operativa. Grazie alla una pluriennale collaborazione con l'Aeronautica militare, ha aggiunto l'esponente della Giunta regionale, le Frecce sono testimonial del Friuli Venezia Giulia in Italia e all'estero.

L'ampia partecipazione all'evento è in linea con i trend registrati da Promoturismo nei mesi di maggio e giugno, con le presenze in crescita del 4,3% rispetto allo stesso periodo del 2019, anno record per il turismo. Un risultato che deve essere da stimolo, è stato l'auspicio lanciato dall'assessore, per obiettivi ancor più ambiziosi, come testimoniano gli investimenti fatti proprio a Lignano in chiave turistica. Su tutti, l'ulteriore stanziamento di cinque milioni di euro, previsto nella legge di assestamento e approvato dal Consiglio regionale, per la riqualificazione e l'ampliamento di Terrazza a Mare. A questo intervento si aggiungono i due milioni di euro che, con la concertazione, verranno garantiti per la riqualificazione dell'Arena Alpe Adria. ARC/COM/LIS/al



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Air show Lignano gioiello della stagione estiva targata Fvg

TriestePrima è in caricamento