rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, 6 milioni a enti locali per infrastrutture

Contributi fino a 400 mila euro per 19 comuni del Friuli Venezia Giulia Udine, 8 mag - "In vista dell'imminente stagione estiva, la Regione sostiene i comuni per incentivare il turismo lento, alla scoperta delle piccole località del Friuli Venezia Giulia. Grazie a un contributo di oltre 6 milioni di euro, andremo a finanziare la realizzazione e l'ammodernamento di una rete di infrastrutture sul territorio, come impianti per il turismo sportivo e il cicloturismo, parchi, strutture di accoglienza e ricettività". È il commento dell'assessore regionale alle Attività produttive e al Turismo, Sergio Emidio Bini, riguardo alla procedura appena conclusa per l'assegnazione di contributi a favore di enti pubblici per la realizzazione, acquisto e ammodernamento di diverse tipologie di infrastrutture turistiche e complementari all'attività turistica. Saranno destinati complessivamente oltre 6 milioni di euro a 19 comuni del Friuli Venezia Giulia, prevalentemente montani, per la realizzazione di opere ad uso turistico nell'arco del triennio 2023-25. Ciascuna amministrazione comunale riceverà un contributo regionale pari all'80 percento dell'investimento, fino a un massimo di 400 mila euro. "Proseguendo nel percorso avviato durante la scorsa legislatura - ha osservato Bini - stiamo investendo nella crescita integrata del turismo regionale, attraverso una promozione che valorizza tutto il territorio con il claim 'Io sono Friuli Venezia Giulia' e attraverso misure ad hoc per valorizzare le eccellenze e le specialità locali e, al tempo stesso, accrescere la nostra offerta ricettiva". Tra le iniziative ammesse dal bando figurano la realizzazione, acquisto e ammodernamento di impianti, opere e strutture complementari all'attività turistica; la realizzazione e ammodernamento di impianti e opere finalizzati al miglior utilizzo delle cavità naturali di interesse turistico; l'ammodernamento di impianti turistici sportivi, compresi quelli di risalita e piste di discesa, nei comuni continui ai poli turistici invernali della regione; la ristrutturazione e l'ampliamento di centri del turismo congressuale. "Si tratta di una linea contributiva che incontra le esigenze specifiche del territorio - ha aggiunto l'assessore - andando a finanziare interventi puntuali e locali. Nel corso dell'ultima legislatura abbiamo destinato oltre 15 milioni di euro per il bando, che anche nel 2023 ha fatto registrare adesioni e progettualità importanti. Grazie alle risorse messe a disposizione dall'Amministrazione regionale, tutte le domande pervenute saranno finanziate", ha concluso Bini. I comuni che hanno partecipato al bando e che riceveranno contributi sono: Gemona del Friuli, Sutrio, Malborghetto Valbruna, Dogna, Tarvisio, Pulfero, Meduno, Ravascletto, Casarsa Della Delizia, Paularo, Verzegnis, Rigolato, Sauris, Paluzza, Chiusaforte, Resia, Forni di Sotto, Artegna, Arta Terme. ARC/PAU/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, 6 milioni a enti locali per infrastrutture

TriestePrima è in caricamento