rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, Air show Lignano è abbraccio ideale del Fvg alle Frecce

Lignano Sabbiadoro, 9 lug - "Dopo il partecipato sorvolo di Trieste due giorni fa, oggi la vasta presenza all'air show è un segno tangibile della gratitudine che i corregionali hanno voluto dedicare in occasione dei 100 anni dell'Aeronautica, ringraziando per il prezioso servizio una Forza armata che assieme alla Pattuglia acrobatica nazionale ha un legame particolare con la nostra regione: è probabilmente anche l'abbraccio ideale alle Frecce, che tante difficoltà hanno dovuto affrontare di recente, su tutte la morte improvvisa del capitano Ghersi". Lo ha affermato l'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini a margine dell'air show "W Lignano", culminato con l'arrivo delle Frecce Tricolori, guidate dal comandante Stefano Vit. L'assessore ha preso parte allo spettacolo, promosso dal Comune di Lignano Sabbiadoro in collaborazione con Lignano Sabbiadoro Gestioni e dall'Aero Club Friulano, dall'ufficio 11, palestra di addestramento invernale sul mare delle Frecce. Nell'ambito dell'evento "Cento anni dell'Aeronautica militare - In volo verso il futuro" con "AM ringrazia l'Italia" la Pan ha avviato un programma di sorvoli su ogni capoluogo di regione, per ringraziare tutti i cittadini nell'anno in cui si celebrano i cento anni dell'Aeronautica militare, ma lo spettacolo ospitato a Lignano è stata invece un'esibizione vera e propria, come quella in programma a Grado il 2 agosto. Oltre alle evoluzioni in formazione e del pilota solista della Pan, il pubblico ha potuto assistere alle esibizioni del team di due aerei Flyng Donkey e ai sorvoli di un Antonov 2, il biplano più grande del mondo, alla dimostrazione di soccorso dell'elicottero HH139, e, per la prima volta, al volo dell' aereo biplano Stearman configurato Wing Walker. Andrea Pesenato, asso italiano dell'acrobazia aerea e più volte campione italiano di specialità freestyle, con il suo CAP 231 ha tenuto col fiato sospeso gli spettatori. "Sono state due ore di spettacolo aereo per ammirare la bravura e la precisione della Pattuglia acrobatica nazionale, che con la città di Lignano ha sempre avuto un particolare legame, perché raggiunge il mare anche durante l'anno per alcune esercitazioni" ha commentato Bini, rilevando anche la ricaduta turistica del tradizionale appuntamento. "L'Air Show delle Frecce Tricolori non solo offre un magnifico spettacolo aereo, ma crea anche un effetto domino sul settore turistico locale. Durante l'evento l'afflusso di visitatori porta a un incremento delle prenotazioni alberghiere, dei consumi nei ristoranti e nei negozi, nonché delle attività di svago offerte nella zona" ha spiegato Bini. Inoltre, l'air show secondo Bini crea una notevole esposizione mediatica per la regione del Friuli Venezia Giulia. "Le immagini spettacolari dell'evento attirano l'attenzione dei media e questa copertura aumenta la visibilità della nostra regione come meta turistica e stimola ulteriormente l'interesse dei viaggiatori" ha commentato l'assessore. Anche l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli ha assistito allo spettacolo, rilevando come "l'air show delle Frecce Tricolori a Lignano Sabbiadoro sia un evento imperdibile per gli appassionati dell'aviazione e per i turisti di ogni età, uno spettacolo unico nel suo genere perché combina la bellezza delle acrobazie aeree con il divertimento e il comfort della spiaggia lignanese in una magnifica giornata di mezza estate". Per l'assessore l'evento è un occasione per applaudire "in casa" i piloti della Pan perché "il Friuli Venezia Giulia, loro terra d'elezione, non può che essere fiera del loro essere testimoni dell'eccellenza italiana nel mondo". ARC/EP

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, Air show Lignano è abbraccio ideale del Fvg alle Frecce

TriestePrima è in caricamento