rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, Duino Città del vino grazie a capacità di fare sistema

Duino Aurisina, 12 mar - "Il Friuli Venezia Giulia incarna questa capacità di fare squadra che ha portato Duino Aurisina a conseguire l'obiettivo di essere Città italiana del vino 2022: il risultato di un lavoro tutt'altro che semplice, perché svolto in un periodo complicato come è stato quello dell'emergenza pandemica". Lo ha detto oggi l'assessore regionale al Turismo, Sergio Emidio Bini, portando il saluto del governatore Massimiliano Fedriga alla cerimonia di insediamento di Duino Aurisina a "Città italiana del vino 2022" che si è tenuta nello storico castello della cittadina giuliana alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Duino Aurisina Daniela Pallotta. Ed è proprio la capacità di fare sistema - unendo attraverso la progettualità di alto livello gli altri Comuni - ad aver trovato il plauso dell'assessore regionale, il quale ha sottolineato la straordinaria opportunità offerta dal calendario degli eventi legati a Duino Aurisina Città italiana del vino 2022. "La crescita del numero di turisti che abbiamo registrato in questi ultimi anni in Friuli Venezia Giulia - ha affermato Bini - dimostra l'importanza della capacità di intercettare anche quei flussi di visitatori che ricercano le eccellenze enogastronomiche e culturali di cui il nostro territorio è particolarmente ricco". In questo il ruolo di PromoTurismo Fvg, come ha rimarcato l'assessore, è risultato essere particolarmente incisivo dando slancio all'attrattività del territorio regionale: "allo stesso modo - ha aggiunto - PromoTurismo Fvg affiancherà il Comune di Duino Aurisina nella promozione degli eventi legati a questa importante manifestazione". Infine l'assessore ha voluto ricordare il dramma del conflitto in Ucraina rivolgendo un pensiero a tutti coloro che stanno soffrendo, con l'auspicio che quanto prima possa tornare la pace. ARC/GG/ep


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, Duino Città del vino grazie a capacità di fare sistema

TriestePrima è in caricamento