Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, mondiali parapendio confermano validità Sportland

Udine, 10 mag - "Il binomio sport turismo ha trovato nel Friuli Venezia Giulia una meta ideale per le manifestazioni sportive di grande richiamo; il campionato mondiale di parapendio ne è una testimonianza concreta e conferma la validità del progetto Sportland con cui si è creata una sinergia virtuosa attorno a quindici comuni che hanno puntato sullo sport come evento turistico". Così l'assessore regionale alle Attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini ha salutato il prossimo avvio di Acromax, il campionato del mondo assoluto di acrobazia in parapendio che si svolgerà dal 6 al 17 luglio nei cieli del lago dei Tre Comuni, tra Cavazzo Carnico, Bordano e Trasaghis, con base in quest'ultima località. La manifestazione si svolgerà in dodici giornate di gara e vedrà la partecipazione di 60 atleti da tutto il mondo. La presentazione si è tenuta stamattina a Udine nella sede della Regione, alla presenza tra gli altri di Barbara Sonzogni, organizzatrice dell'evento e presidente dell'AeC Lega Piloti, Luigi Seravalli, co-organizzatore dell'evento e presidente dell'Asd Volo libero Friuli, Roberto Revelant, sindaco di Gemona e referente del progetto Sportland, i sindaci di Trasaghis Stefania Pisu e di Bordano Ivana Bellina. Un'occasione per aprire una visione ottimistica sulla prossima stagione rispetto alla quale Bini ha evidenziato "un'ottima previsione nel numero delle prenotazioni che sono già molto buone e che ci consentono di immaginare che raggiungeremo le prenotazioni del periodo pre-pandemico; questo anche perché il Friuli Venezia Giulia è considerata una regione sicura, sana e vivibile, segno che le politiche della giunta Fedriga stanno dando buoni frutti. Speriamo di tornare alla piena normalità il prima possibile", ha concluso l'assessore. L'evento di giugno sarà reso spettacolare dalle difficoltose manovre in aria che animeranno l'AcroMAX - parte del circuito AWT (Aerobatic World Tour) - e il 3° Campionato del mondo FAI di parapendio acrobatico. Entrambi gli eventi sono autorizzati e promossi dalla Federazione Aeronautica Internazionale e dall'Aero Club d'Italia ed organizzati dall'Asd Volo Libero Friuli. Dopo il decollo dal monte San Simeone, a 1220 metri, i piloti atterreranno sulla zattera galleggiante posizionata al centro del lago, il più esteso tra gli specchi lacustri naturali friulani con un perimetro di 6500 metri. I sindaci presenti hanno ringraziato per il supporto PromoTurismoFVG che grazie alla promozione di Sportland ha portato in Friuli i campionati inglesi e polacchi, riconoscendo al gemonese il ruolo di una delle migliori aree al mondo in cui poter praticare questo sport, tanto da aver fatto registrare qui i maggiori record a livello mondiale di volo a distanza. Proprio nel corso dell'ultimo fine settimana si sono svolti due giorni di allenamento dei piloti nazionali a Gemona e tra due settimane sul lago dei Tre Comuni si svolgerà l'allenamento della nazionale italiana di parapendio acrobatico. La manifestazione mondiale sarà l'evento di punta di una stagione estiva che proporrà nel gemonese altri appuntamenti con protagonista il parapendio cross country. Dal 12 al 18 giugno "Polish open 2021", porterà 140 piloti da tutto il mondo nella sede operativa di Bordano per decollare dal monte Cuarnan, nei pressi di Gemona del Friuli. Seguirà, dal 19 al 26 giugno, "PWC Gemona 2021" con 125 piloti internazionali, con sede operativa a Gemona del Friuli e decollo, ancora una volta, dal Cuarnan. Dal 25 al 31 luglio sarà la volta del "BGD weightless 2021", con 110 piloti da tutto il mondo e sede operativa a Bordano, decollo dal Cuarnan; quindi dall'1 al 7 agosto, "British sport championship 2021" con 110 piloti, sede operativa a Bordano e decollo sempre dal Cuarnan. ARC/SSA/ep


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, mondiali parapendio confermano validità Sportland

TriestePrima è in caricamento