Turismo: Bini, nuovo fondo rotazione e linee comunitarie dedicate

Trieste, 5 nov - "Con la legge SviluppoImpresa la Regione istituirà un nuovo fondo di rotazione all'interno del Frie dedicato al comparto turistico. Allo stesso modo, per dare sostegno a uno dei settori più colpiti dalla crisi, nella nuova Programmazione comunitaria 21-27 il comparto turistico avrà delle linee di programma dedicate".

È quanto ha annunciato l'assessore regionale alle Attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini, a margine della presentazione di "Turismo FVG Multiloan", l'iniziativa della finanziaria regionale Friulia in sinergia con l'istituto di credito CiviBank che punta a dare sostegno agli investimenti delle imprese del settore turistico del Friuli Venezia Giulia.

"Il comparto - ha ricordato Bini - è stato il primo a subire gli effetti del lockdown e sarà probabilmente uno degli ultimi ad uscire completamente dalla crisi, ma ha anche saputo dimostrare una grande capacità di ripresa; lo dimostra il fatto che la stagione estiva in Friuli Venezia Giulia è andata oltre le aspettative, collocando la nostra Regione tra le prime in Italia a segnare un ampio recupero rispetto all'andamento dell'anno scorso".

"Oggi - ha sottolineato ancora Bini - le imprese turistiche necessitano di speranza, ovvero della possibilità concreta di sostenere investimenti. L'alleanza messa in campo da Friulia e CiviBank dà fiducia alle imprese del comparto turistico regionale rispetto alla possibilità di investire per la futura ripartenza".

Il nuovo strumento finanziario dedicato al comparto turistico regionale (che rappresenta circa il 12 per cento del Pil Fvg) è stato presentato oggi in videoconferenza dalla presidente di Friulia, Federica Seganti, e dalla presidente di CiviBank, Michela Del Piero.

"È importante - ha dichiarato Bini - che in questo momento Friulia, con la partnership di un Istituto di credito radicato sul territorio, metta a punto strumenti innovativi di sostegno alle imprese fornendo loro la liquidità necessaria a non rinunciare a progetti di investimento. Il turismo in Friuli Venezia Giulia si sta già ristrutturando con nuovi modelli di offerta che intendiamo continuare ad accompagnare e sostenere per affrontare al meglio le prossime stagioni turistiche".

"Turismo FVG Multiloan" è uno strumento innovativo che punta a sostenere le imprese del settore turistico, alberghiero e della ristorazione immettendo liquidità per sostenere progetti relativi a nuovi investimenti e iniziative imprenditoriali.

Friulia, appoggiandosi ad un conto corrente appositamente aperto presso CiviBank, metterà a disposizione una provvista che servirà a sostenere finanziamenti per arginare la crisi ma anche per sostenere investimenti, ammodernamenti e nuove opportunità. La partnership è stata pensata infatti anche per quelle aziende che necessitino di maggior liquidità con l'obiettivo di espandere la propria attività.

Nella prima fase, da oggi fino al 31 marzo 2021, CiviBank raccoglierà le richieste provenienti dalle aziende, che potranno così usufruire di finanziamenti a tasso fisso fino a 6 anni per importi variabili dai 100mila a 1 milione di euro, per un budget complessivo iniziale di 10 milioni di euro. Si stima che almeno 40 imprese del settore possano accedere a questo sostegno. Qualora lo strumento dovesse intercettare un maggior interesse, Friulia è pronta ad incrementare le risorse.

I singoli accordi di finanziamento saranno costruiti in maniera flessibile sulle specifiche esigenze delle imprese e gli importi saranno immediatamente erogati affinchè si possano utilizzare per sostenere la continuità operativa o nuovi progetti di sviluppo.

Conclusa la prima fase, i finanziamenti potranno essere trasferiti ad una società veicolo appositamente costituita che li acquisterà mediante l'emissione di titoli che saranno sottoscritti da Friulia (come anchor investor), CiviBank ed eventualmente da altri investitori istituzionali.

Dall'inizio della crisi economica legata alla pandemia Friulia ha messo a disposizione 50 milioni di euro di aiuti che sono stati destinati a misure straordinarie per le aziende partecipate. ARC/SSA/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga-Riccardi, parte predisposizione piano vaccinale per Fvg

  • Covid: Fedriga, parte da sei Comuni lo screening per isolare positivi

  • Stato-Regioni: Fedriga, vanno rinegoziate quote compartecipazioni Fvg

  • Covid: Riccardi, avviato drive in per screening popolazione Socchieve

  • Turismo: Bini, salvaguardare Iva ridotta per le marine nautiche

  • Territorio: Zannier, via riqualificazione parco Villa Moretti Tarcento

Torna su
TriestePrima è in caricamento