rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, rievocazione storica Palmanova promuove tutto Fvg

Palmanova, 1 settembre - "La Rievocazione storica di Palmanova può portare il Friuli Venezia Giulia in tutto il Paese".

Così l'assessore regionale al Turismo, Sergio Emidio Bini, è intervenuto all'inaugurazione della rievocazione storica secentesca A.D. 1615 Palma alle Armi che, tra oggi e domani, si svolgerà nella città stellata coinvolgendo oltre mille rievocatori, con 42 gruppi storici provenienti da 12 paesi europei.

"Questo è un evento molto importante in grado di rappresentare il Friuli Venezia Giulia che mi piace: storia, cultura, enogastronomia, tradizioni, tutto insieme in un'offerta unica che fa da vetrina all'intera regione", ha evidenziato Bini, aggiungendo che "questi eventi vanno aiutati a crescere e noi ci siamo e ci saremo".

Per Bini è stata l'occasione anche per fare una riflessione sull'economia regionale dove "il turismo rappresenta il primo motore economico. Qui, come nel resto d'Italia, abbiamo un patrimonio che non ci può essere copiato fatto di storia, bellezza, paesaggio e prodotti tipici che dobbiamo esportare e far conoscer ai turisti di tutto il mondo".

Poco prima dell'inaugurazione, Bini ha incontrato il sindaco di Palmanova, Francesco Martines, assieme al sindaco di Grado, Dario Raugna, al vicesindaco di Aquileia, Alviano Scarel e all'assessore alla cultura di Cividale del Friuli, Angela Zappulla, per valutare la possibilità di una promozione che metta in rete le tre città Unesco e la laguna di Grado.

"Ciò che dobbiamo promuovere è l'intero Friuli Venezia Giulia", ha ribadito Bini, aggiungendo che "nelle prossime settimane metteremo a punto con il nuovo direttore generale di PromoturismoFVG il piano di azione per una programmazione a lungo termine che dovrà concentrare i finanziamenti sulle maggiori eccellenze che abbiamo in regione e nel quale i siti Unesco e Grado saranno sicuramente tra i protagonisti".

L'assessore ha fatto visita all'accampamento delle milizie e ha assistito alla parata del migliaio di rievocatori provenienti da tutta Europa, incontrando le delegazioni di Olanda, Finlandia, Repubblica Ceca, Malta, Spagna e Ungheria tra picchieri, moschettieri, soldati e popolani.

La rievocazione A.D. 1615 Palma alle Armi riporta i visitatori indietro nel tempo di oltre 400 anni, ai giorni febbrili delle Guerra Gradiscane contro gli Asburgo quando, nel 1615, le milizie di tutta Europa vissero nella fortezza l'attesa dei primi colpi di cannone prima di calare su Gradisca. ARC/COM/fc
 



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, rievocazione storica Palmanova promuove tutto Fvg

TriestePrima è in caricamento