Venerdì, 19 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, sinergia Regione-imprese per una crescita duratura

L'assessore a Udine per la riunione nazionale di Federalberghi Udine, 18 nov - "Ospitare il meeting nazionale di Federalberghi è un orgoglio per la nostra regione, che in questi anni sta dimostrando di possedere requisiti importanti di attrattività turistica e di saper fronteggiare i momenti difficili grazie, soprattutto, alla capacità progettuale degli operatori del settore e agli investimenti della Pubblica amministrazione. Stiamo creando le basi affinché il comparto possa guardare con ottimismo al futuro e garantire ai turisti servizi sempre più qualificati". Questi i concetti che l'assessore regionale al Turismo Sergio Emidio Bini ha esposto oggi introducendo i lavori della riunione dell'Associazione nazionale Federalberghi in corso a Udine. Tre giornate di incontro, da giovedì 17 a sabato 19 novembre, che vedono partecipi i direttori e i segretari delle organizzazioni territoriali provenienti da tutta Italia. Bini ha rimarcato l'impegno della Regione a sostegno del sistema turistico del territorio. "Durante la pandemia - ha ricordato l'assessore - sono stati stanziati 80 mln di euro a fondo perduto per le imprese e ulteriori risorse sono state messe a disposizione per fronte della successiva crisi energetica. Tredicimila partite Iva colpite dal caro bollette saranno ristorate a breve e altri importanti fondi saranno inseriti nella legge di stabilità per incentivare l'installazione di impianti fotovoltaici nelle imprese, segno che la collaborazione tra istituzioni, imprenditoria e associazioni di categoria è continuativa e vuole portare a un percorso di crescita duraturo". Alla sessione odierna dei lavori hanno preso parte anche il direttore generale di Federalberghi Alessandro Nucara, la presidente regionale Paola Schneider e, in rappresentanza di Confcommercio, il vicepresidente nazionale e presidente regionale Giovanni Da Pozzo. Dai loro interventi sono emerse l'opportunità per gli imprenditori di unire le forze per affrontare le difficoltà dell'attuale scenario economico e la ricchezza di risorse storiche, paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche che rendono il Friuli Venezia Giulia un unicum turistico. Il programma delle tre giornate prevede anche le visite guidate a Udine, Cividale del Friuli e Aquileia, in collaborazione con PromoTurismoFVG. ARC/PAU/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, sinergia Regione-imprese per una crescita duratura
TriestePrima è in caricamento