Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, sottoscritta cessione quote private Itur a Git



Trieste, 30 lug - "Con la firma di quest'oggi avvenuta dinnanzi al notaio per la cessione delle quote in mano al socio privato in favore della Git, la società gradese diventa una compagine completamente pubblica. Questo passaggio rappresenta una essenziale premessa per un percorso che permetterà alla società di avere una maggiore libertà operativa e nuove prospettive future".

A darne notizia è l'assessore regionale alle Attività produttive Sergio Emidio Bini al termine dell'operazione con la quale la Itur, socio privato in seno alla Git, ha ceduto alla società stessa le proprie quote pari allo 0,62 del capitale sociale.

"Nel corso dell'assemblea sociale di metà luglio - spiega Bini - i soci avevano proposto e poi ha dato il via libera ad un'importante operazione strategica che riguarda la struttura societaria che prevedeva il passaggio di quote. Se sotto il profilo economico l'atto siglato quest'oggi non ha una rilevanza relativa, dal lato pratico però spalanca le porte ad una operatività diversa da quella attuale. L'acquisizione delle quote consente di prefigurare le condizioni per la costituzione di una società a totale capitale pubblico poiché a quel punto la compagine sarà composta solo da PromoturismoFvg, Comune di Grado e Camera di Commercio della Venezia Giulia, consolidando così le basi della Git".

"Ciò significa - conclude Bini - che si creano i presupposti per la creazione di una società in house, che permetterebbe alla Git di assumere una posizione operativa di diverso tipo rispetto al passato con una maggiore libertà di azione in vista di possibili sviluppi futuri". ARC/AL/ep



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, sottoscritta cessione quote private Itur a Git

TriestePrima è in caricamento