Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, su impianti montani investimenti senza precedenti (2)



Trieste, 15 giu - L'assessore regionale Sergio Emidio Bini ha spiegato durante l'audizione odierna in II Commissione del Consiglio regionale che il Piano strategico della Montagna "persegue l'obiettivo di tipizzazione dei poli": il no borders per il Tarvisiano, gli sport estremi per Sella Nevea, il brand Dolomiti per Forni di Sopra/Sauris, est Europa ski e baite sulle piste per lo Zoncolan e il Villaggio dello Sport per Piancavallo.

I principali interventi previsti con legge regionale di Stabilità per Ravascletto/Zoncolan sono il rifacimento della pista 3 (lavori da giugno/luglio 2022 a 30-11-2022, per 1,5 milioni di euro), l'ampliamento e ammodernamento della pista 2 (lavori da giugno/luglio 2022 a 30-11-2022, per 1,5 milioni); per Tarvisio il completamento del Bacino Florianca (lavori da luglio prossimo al 30-11-2022, per 500mila euro) e il collegamento tra l'area Valbruna e Monte Lussari (da luglio 2022 al 30-11-2023, per 10 milioni).

Per quanto riguarda Sella Nevea i finanziamenti della legge di Stabilità puntano al completamento dello sviluppo dell'area Montasio (inizio lavori luglio 2022, fine al 30-11-2023, 1 milione), mentre su Forni di Sopra l'intervento previsto riguarda lo sviluppo impiantistico e di demanio sciabile sul Monte Simone, a completamento della realizzazione della pista "Biela Cuosta" (inizio lavori a luglio 2022, fine a 30-11-2023, per 3 milioni di euro).

Piancavallo beneficia di 3 milioni per la realizzazione della nuova pista Due Laghi e lo sviluppo estivo, integrativi di quanto previsto nel Piano Montagna 365. A Sappada, infine, verrà realizzato il collegamento tra l'area del Pian dei Nidi e Sappada 2000 con il potenziamento infrastrutturale a monte e a valle (per un importo di 15 milioni, inizio dei lavori a luglio 2022 e fine a 30-11-2024).

Bini ha dettagliato nella sua audizione anche gli investimenti per il prossimo triennio del Piano montagna 365. Per il Polo di Tarvisio le risorse sono pari a 2,5 milioni di euro per la realizzazione della nuova pista Lazzaro e le varianti dell'area collina del combattente area Angelo, 300mila euro per le varianti alla pista A, 500mila per l'ampliamento del parco giochi dell'Angelo, 800mila per lo sviluppo estivo e 900mila per la realizzazione del nuovo bacino di accumulo idrico Florianca.

Il Polo di Piancavallo conta su 1,5 milioni per la realizzazione della nuova pista Due Laghi e 900mila per lo sviluppo estivo. In proposito Bini ha reso noto che "è in corso un confronto con l'amministrazione comunale di Aviano e con gli operatori economici locali per una valutazione congiunta degli interventi infrastrutturali e non che potrebbero essere prioritari per lo sviluppo di Piancavallo come Villaggio dello Sport".

Tre le opere per il polo di Forni di Sopra: 1,2 milioni per la Pista Plan dai Pos e SW3 (primo e secondo lotto), 800mila euro per lo sviluppo estivo e 2,2 milioni per le varianti piste e ottimizzazione dell'innevamento - Pista Biela Cuosta (primo e il secondo lotto).

Per il polo Ravascletto/Zoncolan gli interventi previsti sono cinque: 5,2 milioni per la sostituzione della seggiovia Val di Nuf e 1,2 milioni per lo sviluppo estivo, cui si aggiungono importi di 160mila, 283mila e 187mila euro rispettivamente per percorsi scialpinistici, varianti piste Zoncolan e servizi terminal.

Infine su Sella Nevea l'impegno è di 2,8 milioni per la nuova area Slalom - Montasio - impianto di risalita e demanio sciabile.

(FINE) ARC/PPH/ma



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, su impianti montani investimenti senza precedenti (2)

TriestePrima è in caricamento