rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Notizie dalla giunta

Turismo: Bini, tariffe skipass invariate per stagione invernale 22/23



Trieste, 9 lug - "Abbiamo mantenuto le tariffe per gli impianti di risalita invariate rispetto alla stagione precedente, con un notevole sforzo da parte dell'Amministrazione regionale a causa degli aumenti energetici: continueremo inoltre a garantire, come nel 2021-22, la possibilità di utilizzare con un unico abbonamento tutti i poli montani del Friuli Venezia Giulia".

Così l'assessore regionale alle Attività produttive e Turismo Sergio Emidio Bini sulle novità introdotte con l'approvazione da parte della Giunta delle proposte di PromoTurismoFVG in merito a tariffe e calendario degli impianti di risalita e delle aree dedicate alle attività ludico sportive in gestione per la stagione invernale 2022/2023, che partirà l'8 dicembre 2022 e chiuderà (tranne Sella Nevea) il 21 marzo 2023.

"Abbiamo ritenuto utile anticipare la tempistica di approvazione dei calendari invernali, che solitamente avviene in autunno, per favorire il lavoro degli operatori", spiega Bini, motivando l'anticipo sull'abituale cronoprogramma.

Vengono dunque confermate le principali tariffe rivolte agli sciatori anche per la stagione 2022/23: è riconfermata la gratuità per le categorie Baby fino a 7 anni e il prezzo fisso di 10 euro al giorno per le categorie Bambini fino a 14 anni. Nuovamente garantita la prevendita degli skipass stagionali CartaNeve per gli sciatori amatoriali con uno sconto pari al -10% per tutte le categorie ed eventuali modalità di prevendita specifiche per alcune categorie (SciClub Fisi, maestri di sci e utilizzatori professionali).

La politica uniforma sia le tariffe per le categorie speciali e gli utilizzatori professionali, definendo precise linee guida di applicazione, sia i prezzi, ripristinando il tariffario unico valido sui poli sciistici dell'intera regione: Forni di Sopra-Sauris, Piancavallo, Sappada, Sella Nevea, Tarvisio e Ravascletto-Zoncolan.

Tra le novità ci sono l'applicazione delle combinazioni famiglia di Carta Neve anche all'abbonamento Sci@sempre Famiglia; l'introduzione di una scontistica per i maestri di sci dal 30% al 15% sui biglietti plurigiornalieri e la riduzione di CartaNeve Residenti nelle categorie Adulti (da 300 a 250 euro) e Senior (da 263 euro a 216 euro), mantenendo invariati i prezzi per Junior e Over75/Bambini. Viene anche introdotto l'acquisto dello skipass giornaliero residenti a 25 euro, valido anche nei festivi, in sostituzione del 4 ore valido solo nei feriali (20 euro) e lo skipass giornaliero per militari e collaboratori a 30 euro in alta stagione e 21 in bassa.

La politica tariffaria della prossima stagione riallinea anche la proporzione nei prezzi dei plurigionalieri di alta e bassa stagione.

Va precisato che il calendario prevede l'apertura degli impianti di risalita e delle attività ludico sportive l'8 dicembre qualora le condizioni nivo-metereologiche lo consentano; parimenti la chiusura per tutti i poli è prevista il 21 marzo 2023, ad eccezione di Sella Nevea per cui la data di fine stagione è lunedì 10 aprile.

La stagione si dividerà in due fasi: bassa stagione (dall'apertura sino a domenica 18 dicembre 2022 e da lunedì 13 marzo 2023 a fine stagione) e alta stagione (da lunedì 19 dicembre 2022 a domenica 12 marzo 2023). Nei periodi di bassa stagione vengono assicurate tariffe scontate in caso di condizioni di scarso innevamento. ARC/EP/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Bini, tariffe skipass invariate per stagione invernale 22/23

TriestePrima è in caricamento