TURISMO: BOLZONELLO, BASTA POLEMICHE, GIUNTA IMPEGNATA PER LA CARNIA

Udine, 19 ott - "Il consigliere Marsilio è perfettamente consapevole del grado di attenzione che questa Giunta regionale ha avuto e continua ad avere nei confronti della Carnia, e quindi sorprende che svolga le sue valutazioni sulla base di un volantino o poco più". Lo afferma il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia e assessore al Turismo Sergio Bolzonello replicando al consigliere Enzo Marsilio, che aveva espresso critiche riguardo la promozione degli eventi nell'ambito del sistema turistico.

"È giunto il momento di finirla con le polemiche fondate sul nulla e - continua Bolzonello - mettersi a collaborare tutti insieme per la nostra montagna, com'è nello spirito e nelle azioni concrete di questa Giunta. La promozione della Montagna, e della Carnia in particolare, è stata fatta offrendo servizi ai turisti, attraverso il supporto a specifici eventi, con l'invio di newsletter che hanno raggiunto migliaia di utenti, allestendo workshop dedicati alla promozione della Montagna FVG-Ambito Carnia in parecchie città italiane e all'estero (i prossimi si terranno a Copenhagen e Varsavia)".

"Inoltre, la presenza alle fiere, dalla BIT di Milano a quella di Monaco, i servizi redazionali sui quotidiani italiani ed esteri, le attività connesse alla gestione degli infopoint e del webmarkerting, dipingono un ritratto piuttosto preciso di come la Carnia sia considerata, concretamente e non a parole, una risorsa regionale da valorizzare appieno, investendendoci sopra. Se a fronte di questo impegno, però, si cerca la pagliuzza - conclude Bolzonello - il rinvio alla detto evangelico viene spontaneo".

ARC/Com/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Pnrr: Rosolen, così cambiano scuola, formazione e lavoro post Covid

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

Torna su
TriestePrima è in caricamento