Turismo: Bolzonello, investimenti e programmazione per lo sviluppo

Udine, 19 novembre - Investimenti e programmazione per lo sviluppo del turismo da affrontare nella sua dimensione industriale.

E' questo uno dei concetti espressi, oggi, dal vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello, durante la presentazione della stagione turistica invernale 2017-2018, nell'auditorium dello Stadio Friuli - Dacia Arena di Udine, a cui hanno partecipato, moderati da Stefano Ceiner, il direttore generale di PromoTurismoFVG, Marco Tullio Petrangelo, Enzo Sima consigliere nazionale della Federazione italiana sport invernali (Fisi)e il commentatore tecnico Rai ed ex azzurro dello sci, Paolo De Chiesa.

Da un lato, Bolzonello ha ricordato la trasformazione di Promotur, in quella che oggi è PromoTurismoFvg, "alla quale abbiamo voluto dare una dimensione industriale perché il turismo è la seconda industria del Paese e come tale deve essere affrontata per poter ottenere negli anni risultati sempre maggiori". Dall'altro, il vicepresidente ha sottolineato l'importanza della programmazione e della collaborazione con la dimensione privata, accanto alla parte pubblica, negli investimenti; ha quindi ricordato il bando per la riqualificazione delle strutture ricettive con l'allocazione di ulteriori 8 milioni di euro che si aggiungono ai 18 milioni già stanziati nel Fondo per le imprese turistiche, per un totale di 26 milioni di euro.

"Risorse che permetteranno di soddisfare tutte le richieste di contributo presentate" ha osservato Bolzonello, informando, poi, sull'apertura a gennaio di un secondo bando con 4 milioni di euro "che porterà, in un anno e mezzo, ad un investimento sulle nostre imprese alberghiere di almeno 30 milioni di euro".

Un altro tema rilevante per il vicepresidente è stato quello della viabilità in montagna, sul quale saranno necessari investimenti forti.

Ma gli investimenti si traducono anche in termini di ammodernamenti strutturali nei poli sciistici per la stagione 2017/2018. Da quest'anno, come ha illustrato Petrangelo, è partito un nuovo progetto di ulteriore sviluppo del sistema di innevamento dei poli sciistici della regione. È già iniziato infatti l'incremento dei numeri di generatori di nuova generazione e il potenziamento delle centrali che porteranno a un miglioramento della performance di produzione della neve stimata a un +8%, sempre in presenza di condizioni meteo favorevoli.

Allo stato attuale sono 1.139 i cannoni, dei quali 174 a bassa e 964 ad alta pressione, installati sulle piste dei poli sciistici regionali che alla temperatura di -4° producono 18.000 metri cubi di neve all'ora garantendo in questo lasso di tempo la copertura di un'area sciabile pari alla superficie di oltre 10 campi da calcio. Sono stati inoltre sostituiti i sistemi di trasmissione dati e software per la gestione degli impianti e rinnovato parte del parco macchine dei battipista con nuovi modelli più performanti ed effettuato un adeguamento di tubazioni, pozzetti e alimentazioni elettriche. Il progetto di sviluppo riguarda anche la rivisitazione di tratti del demanio sciabile; nello specifico a Piancavallo è stato posizionato un nuovo tappeto e sono iniziati gli ampliamenti delle aree ludiche di Nevelandia e dell'area dedicata allo sci di fondo che permette la creazione di ulteriori 3 km di pista usufruibili fin da subito anche per i Campionati italiani fondo ragazzi.

Dettagli numerici quelli offerti da Sima che ha ricordato gli 89 chilometri di piste del comprensorio montano del Fvg e la pista più lunga in regione: la Varmost con i 5.565 metri e i suoi 1300 metri di dislivello: "a significare - ha detto - che anche in una regione piccola come la nostra, presentiamo piste di sicuro interesse tecnico".

La bellezza ma anche la sicurezza delle piste del Friuli Venezia Giulia è stata valorizzata da De Chiesa che ha inoltre evidenziato l'accoglienza straordinaria di cui è capace il territorio.

Bolzonello ha ringraziato la Fisi "per il lavoro straordinario e gli Sci club che ci aiutano nella promozione sportiva" e l'Udinese calcio. "Un territorio viene riconosciuto per la sua reputazione e anche la parte sportiva aiuta in questo, se non avessimo la squadra dell'Udinese saremmo una regione meno nota".

In chiusura sono stati offerti per gli Sci club Fisi Fvg, 33 skipass gratuiti per l'intera stagione sciistica che la Regione e PromoTurismo Fvg hanno consegnato al presidente della Fisi Fvg Franco Fontana. ARC/LP/ppd



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

Torna su
TriestePrima è in caricamento