Turismo: Bolzonello, via libera da Cal a imposta soggiorno Fvg

Udine, 4 ottobre - Via libera all'imposta di soggiorno in Friuli Venezia Giulia anche dal Consiglio delle autonomie locali, riunitosi oggi a Udine. Il Cal, infatti, ha espresso all'unanimità (14 voti) parere favorevole al regolamento concernente la disciplina di attuazione della legge regionale 18/2015 che dà facoltà ai Comuni turistici di applicare l'imposta di soggiorno.

"La Regione - ha affermato Bolzonello - dà così via libera all'attuazione di tale norma che, su richiesta dei Comuni, prevede la possibilità di istituire la tassa di soggiorno purché i proventi della stessa possano essere utilizzati dal sistema turistico di ciascun comune solo attraverso un'intesa con le categorie economiche interessate".

Una volta operante il testo oggi esaminato dal Cal, ogni Comune dovrà approvare il proprio regolamento e definire con le categorie interessate la forma di utilizzo degli introiti.

Bolzonello ha comunque recepito le richieste di integrazione che erano state avanzate dal Cal e che si riferivano all'inserimento degli impianti di carattere sportivo di proprietà dei Comuni tra le opere sulle quali poter intervenire con le entrate assicurate dalla tassa di soggiorno, purché, è stato detto, si tratti di impianti destinabili a un utilizzo di interesse turistico, nonché all'inserimento delle attività di pubblicità, studio e marketing sempre tra le voci di spesa del bilancio comunale da poter finanziare attraverso la tassa di soggiorno. ARC/RED



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

  • Cultura: Gibelli, con Legno Vivo nuovi percorsi formazione artigiani

Torna su
TriestePrima è in caricamento