rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

TURISMO: LA GEOLOGIA FVG IN FORMATO DIGITALE E TASCABILE

Trieste, 10 set - Tre pubblicazioni semplici, agili, da campagna, come i geologi definiscono la documentazione che si portano appresso quando vanno a rilevare sul terreno la geologia di una zona, scaricabili dal sito della Regione Friuli Venezia Giulia.

Sono le prime tre brochure di geovagando Quaderni di geologia del Friuli Venezia Giulia, dedicate al Carso, alle Alpi e Prealpi Carniche, alla Pedemontana e all'Alta Pianura Pordenonese, prime tappe di un viaggio di una sintetica collana di guide tematiche e turistiche per scoprire i cosiddetti geositi del FVG, le gemme e le peculiarità della geologia, della morfologia, della geografia regionali.

Perché il Friuli Venezia Giulia, pur di dimensioni limitate, riesce a racchiudere una serie di spettacolari evidenze geologiche e geomorfologiche distribuite in un intervallo di tempo lungo quasi 500 milioni di anni, dal Paleozoico, passando attraverso il Giurassico (quasi 200 milioni di anni fa), sino all'attuale Quaternario, iniziato solo 2 milioni e mezzo di anni fa.

"Nella consapevolezza che la conoscenza del territorio, anche con le sue caratterizzazioni geologiche, rappresenti uno dei punti fermi per l'accrescimento di una reale cultura ambientale, e in questo contesto la divulgazione scientifica appare indispensabile", come ha sottolineato l'assessore regionale all'Ambiente Sara Vito, il servizio Geologico della direzione Ambiente ed Energia della Regione ha così dato avvio a questo percorso geonaturalistico (in lingua italiana e inglese) dei più emblematici geositi del Friuli Venezia Giulia, a cura di Rodolfo Riccamboni e nell'ambito del programma nazionale INFEA (Informazione Educazione Ambientale).

Alla scoperta della geologia regionale, dunque, con l'intenzione di raccontare soprattutto ai più giovani, ma anche al turista, come il territorio del Friuli Venezia Giulia sia veramente un museo a cielo aperto, vengono descritti oltre una ventina di geositi facilmente accessibili, e fruibili, sul Carso Triestino e Goriziano, in Carnia e nel Pordenonese.

ARC/RM



In Evidenza

Potrebbe interessarti

TURISMO: LA GEOLOGIA FVG IN FORMATO DIGITALE E TASCABILE

TriestePrima è in caricamento