Notizie dalla giunta

Turismo: Riccardi, Itinerannia fiera che valorizza la cultura popolare

S. Giorgio di Nogaro, 1 giugno - Con un minuto di raccoglimento in ricordo delle due vittime decedute ieri a seguito di un incidente stradale, si è ufficialmente aperta quest'oggi a San Giorgio di Nogaro - alla presenza del vicepresidente della Regione Riccardo Riccardi - la 17. Edizione di Itinerannia. La fiera anima da 17 anni, nel primo week end di giugno, i comuni di S. Giorgio di Nogaro e quelli limitrofi di Carlino, Castions di Strada, Marano Lagunare, Muzzana del Turgnano, Porpetto e Torviscosa.

Organizzata dal comune di S. Giorgio di Nogaro in collaborazione con la Pro loco, la kermesse ha visto come ospite d'onore il giornalista Toni Capuozzo. Dopo il ritrovo nei pressi del Municipio, alla presenza del sindaco Roberto Mattiussi, dei primi cittadini delle comunità contermini nonchè dei consiglieri regionali Maddalena Spagnolo, Pier Mauro Zanin e Mauro Bordin, il gruppo si è diretto verso villa Dora per il taglio del nastro, a seguito del quale ha preso il via la manifestazione. Quindi il vicepresidente della giunta regionale ha consegnato il premio Itinerannia all'inviato di guerra, personaggio che ha stretti legami con il Friuli Venezia Giulia.

Riccardi, nel suo intervento, ha ricordato il valore di questa manifestazione, capace di coniugare la tradizione della festa popolare con la più moderna capacità di fare sistema tra i territori coinvolti, al fine di promuovere e valorizzare l'area della bassa friulana. "Itinerannia - ha detto il vicepresidente della Regione - è un'occasione importante che mette in risalto quella cultura popolare che non ha paura di nascondere le tradizioni legate alla propria terra. Va inoltre apprezzato lo sforzo profuso dalle quasi settanta associazioni che animano la fiera, sodalizi che in generale rappresentano il vero patrimonio di questa regione e che meritano di essere valorizzati".

A nome del presidente della Regione Massimiliano Fedriga, Riccardi ha voluto infine estendere il sentimento di cordoglio della Regione alla comunità di San Giorgio di Nogaro per il grave lutto che la ha colpita. "Quanto accaduto - ha detto il vicepresidente - è il segno della complessità del sistema viario che attanaglia questo territorio a forte vocazione produttiva. Purtroppo ci sono difficoltà oggettive, culminate ieri in questo grave incidente, sulle quali dovremo avere massima attenzione". ARC/AL/ppd
 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo: Riccardi, Itinerannia fiera che valorizza la cultura popolare

TriestePrima è in caricamento