rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Notizie dalla giunta

Turismo/sport: Bini, incontro a Roma con sottosegretari Gava e Vezzali

Udine, 10 nov - Turismo e sport sono due settori complementari che possono consentire di valorizzare il territorio, le realtà che lo compongono e le attività economiche per le importanti ricadute che portano con sé. In quest'ottica l'assessore regionale alle Attività produttive e al turismo, Sergio Emidio Bini, si è incontrato a Roma con i sottosegretari alla Transizione ecologica, Vannia Gava, e allo Sport, Valentina Vezzali, per fare il punto sulle opportunità di consolidamento e implementazione degli eventi con ricaduta turistica e sulle conseguenze positive che quest'azione può avere sull'andamento del turismo nel Friuli Venezia Giulia. Un primo focus è stato fatto nella riunione tenutasi al ministero della Transizione ecologica con il sottosegretario Gava; ha riguardato le opportunità messe a disposizione del Governo alle imprese turistiche sull'adeguamento delle strutture, ma anche i parametri di sostenibilità energetica. Tali interventi saranno resi possibili dalle risorse messe in campo dal Pnrr, ma anche dalla Regione, lungo un percorso che mira a rendere complementari le provvidenze disposte dallo Stato e quelle messe a disposizione dall'Amministrazione regionale. Gava ha ricordato che nelle disposizioni urgenti emanate lo scorso 6 novembre con Decreto del Presidente della Repubblica per l'attuazione del Pnrr sono contenute misure mirate per favorire la ripresa del settore turistico tramite il riconoscimento di benefici a titolo di credito di imposta fino a 200 mila euro alle imprese turistiche che effettueranno interventi di miglioramento delle strutture. Bini ha così potuto evidenziare che la Regione ha previsto a sua volta interventi che vanno a integrare le misure messe in atto dallo Stato. La Regione lo ha fatto consentendo lo scorrimento della graduatoria 2019 del Fondo turismo e mettendo a disposizione ulteriori 14 milioni di euro per aprire un nuovo bando entro la fine dell'anno. Si tratta di investimenti, ha specificato l'assessore, che sono destinati a favorire la sostenibilità delle strutture ricettive, ma nel contempo a migliorare ulteriormente la qualità delle stesse e dei servizi, a beneficio dei numerosi turisti che hanno confermato il loro interesse per le molteplici attrattive del Friuli Venezia Giulia. Bini, assieme a Gava, si è poi incontrato con il sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali. Nel corso del colloquio, proficuo e costruttivo, Bini ha ribadito che il Friuli Venezia Giulia conferma la propria disponibilità a ospitare grandi eventi sportivi, elemento trainante del flusso turistico come lo sono state le tappe del Giro d'Italia, del Giro Rosa, le numerose manifestazioni relative agli sport invernali. L'incontro, è stato anche l'occasione per parlare di Eyof 2023, il Festival olimpico della gioventù europea, edizione invernale, che si prospetta quale evento di grande richiamo e consentirà di far conoscere ulteriormente le attrattive del Friuli Venezia Giulia. A tale proposito, la Regione sta facendo la sua parte per aumentare la competitività dei propri poli sciistici: non a caso, come ha specificato Bini, nel corso del mandato sono stati stanziati 60 milioni di euro per investimenti mirati ed è proprio per questo che in prospettiva la collaborazione con il Dipartimento dello sport si può ulteriormente rafforzare attraverso la disponibilità a ospitare anche ulteriori eventi sportivi internazionali, con le importanti ricadute turistiche che essi portano con sé. ARC/CM/pph


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo/sport: Bini, incontro a Roma con sottosegretari Gava e Vezzali

TriestePrima è in caricamento