Turismo: sport etico è veicolo di promozione per Lignano



Trieste, 2 mag - Lo sport è un importante veicolo di promozione di messaggi etici e formativi che, inseriti in un contesto con un'alta vocazione turistica come quello lignanese, rappresentano anche un ottimo strumento di promozione del territorio. La Regione vede quindi positivamente strumenti come la "Carta etica dello sport", sviluppata della Consulta dello Sport e dal Comune di Lignano Sabbiadoro, proprio per evidenziare i principi fondamentali che le società sportive devono saper trasmettere ai ragazzi e adottare per accogliere nel modo migliore i turisti sportivi.

È questa la posizione espressa ieri dal vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia alla trentatreesima edizione di Lignano in Fiore, la manifestazione che dal 20 aprile al primo maggio ha animato il Parco Hemingway, calamitando l'attenzione di un ampio pubblico.

Il documento, sottoscritto da una cinquantina di associazioni lignanesi, punta a consolidare nei giovani la cultura del fairplay e dell'accoglienza, nell'ottica di rendere Lignano sempre più appetibile per i molti appassionati del binomio turismo-sport. ARC/MA/ppd



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

Torna su
TriestePrima è in caricamento