Notizie dalla giunta

Unesco: Anzil, altri 150mila euro a siti Cividale, Palmanova e Caneva



Trieste, 10 nov - "I siti del Friuli Venezia Giulia inseriti nella lista del patrimonio mondiale posto sotto la tutela dell'Unesco rappresentano un valore aggiunto per la straordinaria offerta turistica e culturale della nostra regione. Per questo abbiamo deciso di aggiungere altre risorse per affrontare alcuni interventi di gestione ordinaria richiesti dai Comuni di Cividale del Friuli, Palmanova e Caneva".

Lo afferma l'assessore alla Cultura Mario Anzil dopo che oggi la Giunta regionale ha approvato una delibera che prevede un ulteriore stanziamento di 150mila euro per i siti Unesco presenti a Cividale, Palmanova e Caneva.

"Il sostegno al nostro patrimonio Unesco è previsto dalla legge regionale 11 del 2019 - ricorda Anzil -. A seguito delle domande presentate dalle amministrazioni comunali interessate erano già sono stati stanziati 135mila di parte corrente". "Con l'assestamento di luglio - aggiunge l'assessore - abbiamo deciso di aumentare lo stanziamento di ulteriori 150mila euro per migliorare la fruibilità di questi siti".

Al Comune di Cividale del Friuli 50mila euro saranno destinati alla gestione del Museo Cristiano, al potenziamento dei nuovi percorsi di visita al Tempietto longobardo e dei servizi di accoglienza e informazione turistica e alla realizzazione di attività didattiche-laboratoriali.

Per quanto riguarda Palmanova il finanziamento sempre di 50mila euro servirà allo sfalcio e alla pulizia del parco dei bastioni veneziani e delle diverse opere murarie e alla realizzazione di manifestazioni ed eventi mirati alla promozione e conoscenza della fortezza in un'ottica di un turismo sostenibile.

Infine, altri 50mila euro andranno al Comune di Caneva per il sito palafitticolo Palù di Livenza per la realizzazione di un ampio progetto di comunicazione e per la formazione di operatori specializzati. ARC/TOF/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unesco: Anzil, altri 150mila euro a siti Cividale, Palmanova e Caneva
TriestePrima è in caricamento