UNIVERSITÀ: PANARITI, CONTRIBUTO REGIONE PER ABBATTERE TASSE MATRICOLE

Udine, 2 luglio - "La Regione interverrà nell'anno accademico 2016/2017 con un contributo per l'abbattimento delle tasse delle matricole delle lauree specialistiche delle Università del Friuli Venezia Giulia".

Lo ha annunciato l'assessore regionale all'Università Loredana Panariti intervenendo oggi all'apertura del secondo giorno di Conoscenza in festa, evento che dall'anno scorso è promosso dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) su idea e organizzazione dell'Ateneo di Udine.

L'intervento annunciato oggi, che sarà legato a requisiti di merito sulla base del voto di laurea e sulla situazione reddituale delle famiglie delle matricole (ISEE compreso tra i 23.000,00 e i 30.000,00 euro) si aggiunge all'impegno in tema di diritto allo studio che l'Amministrazione regionale ha già assicurato con la copertura di tutte le borse di studio, "sebbene - ha sottolineato Panariti - quest'anno il Governo abbia tolto 1 milione di euro di risorse". La Regione impegnerà quindi fondi propri per rafforzare il Diritto allo studio degli studenti degli Atenei del Friuli Venezia Giulia.

Panariti ha aperto, assieme al rettore Alberto Felice De Toni, al presidente della CRUI Gaetano Manfredi, al vicesegretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri Luigi Fiorentino e al sindaco di Udine Furio Honsell - presente anche Desmond Bermingham, direttore della Varkey Foundation - i Magnifici incontri a Palazzo di Toppo Wassermann dove oggi 50 rettori delle più importanti università italiane, insieme a 30 esperti esterni al mondo accademico si confrontano pubblicamente per discutere come cambiare in meglio il sistema universitario italiano.

"È un piacere discutere del futuro delle università nella nostra regione con ospiti cosi importanti", ha affermato nel suo intervento Panariti, portando il saluto della presidente della Regione Debora Serracchiani. "La conoscenza non è strumentale, ma riflessiva e riesce quindi a cambiare lo stato della società: è uno strumento democratico capace di aumentare la partecipazione sociale". Anche per questo Regione e sistema universitario collaborano e si confrontano, ha aggiunto Panariti, chiosando così la premessa del rettore De Toni, che aveva sottolineato i rapporti di fruttuosa sinergia che legano la Regione all'Ateneo.

ARC/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

  • Ristori: Bini, domani al via le liquidazioni a oltre 6mila richiedenti

  • Ddl 130: Riccardi, riqualificare ex Weissenfels per garantire lavoro

  • Sport: Gibelli, impianto atletica Aviano auspicio per la ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento