Vendemmia: Shaurli, primi dati confermano importanza qualità

Trieste, 24 agosto - "Le notizie positive sull'avvio della vendemmia 2017 del Collio lasciano ben sperare sulla prosecuzione di un trend di crescita complessiva del comparto vitivinicolo la cui parola d'ordine resta qualità".

Lo ha dichiarato l'assessore alle Risorse agricole del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Shaurli, commentando le notizie positive sulla produzione del Collio.

Osservando che l'annata 2017 costituirà di fatto il primo banco di prova della Doc Friuli dalla quale molto ci si attende, Shaurli ha evidenziato che "il grande lavoro svolto sia sulla promozione sia sulle tutele, credendo fermamente nell'identificazione tra prodotti e territori, finora ci ha premiato. Confidiamo nell'unità della filiera per riuscire a confermare in questa annata e nelle prossime a venire un alto livello di performance che racchiude nella bottiglia il frutto dell'impegno in vigna ed in cantina".

L'assessore ha quindi ribadito che "la tutela della qualità dei nostri vini passa attraverso il rispetto dell'ambiente, con la collaborazione di tutto il comparto, e quindi da clima, paesaggio, terreno, disposizione delle viti e, ovviamente, viticoltori. Un concetto riassunto dalla parola terroir che culmina in un consumo consapevole, ben informato e sostenibile". ARC/MA/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, ordinanza ultimo sforzo Fvg. Governo vaccini come GB

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Vaccini: Fedriga, certezze su dosi e tempi

Torna su
TriestePrima è in caricamento