Notizie dalla giunta

Viabilità: Amirante, due rotatorie a Bannia appaltate entro '25-'26

Udine, 19 giu - Le due rotatorie previste a Bannia, frazione di Fiume Veneto, in via San Vito e in località Rivatte, saranno appaltate entro il 2025 e il 2026.

Lo ha riferito oggi l'assessore regionale a Infrastrutture e territorio Cristina Amirante rispondendo ad un'interrogazione nel corso del question time. Nel dettaglio, Amirante ha riferito che "la rotatoria all'incrocio tra la Sr Pn 21 e Sr Pn 6 comporta lo spostamento di una fermata di Tpl, nonché il raggiungimento di un accordo con i privati proprietari di un immobile da demolire, per concertare alcune finiture ed interventi. A tale proposito - ha riportato l'assessore - le relazioni con i proprietari sono risultate particolarmente complesse e di non immediata soluzione, a seguito di alcune specifiche istanze connesse al valore economico da riconoscere per l'immobile da demolire, che probabilmente porteranno ad un contenzioso. L'intervento, risolta la situazione con i proprietari, si presume possa essere appaltato nel terzo trimestre 2025".

Relativamente alla rotatoria all'incrocio tra la Sr PN 21 e via Michelangelo/via Risorgimento (loc. Rivatte) a Bannia, il progetto è stato trasmesso a settembre 2023 al Comune di Fiume Veneto per l'avvio della necessaria variante al piano regolatore vigente. "La Regione ha chiesto a Fvg Strade di prevedere una possibile variante, dal momento che la Soprintendenza ha posto un vincolo su tre ponticelli, la cui salvaguardia comporta un raddoppio dei costi. Attendiamo quindi questa variante e i successivi atti comunali" ha detto Amirante, aggiungendo che "la rotatoria in argomento rientra nell'intervento complessivo di allargamento della ex Sp 21 e pertanto verrà inserita nell'ambito del progetto definitivo di tale intervento. Si presume che l'intero intervento possa essere appaltato entro la fine del 2026". ARC/SSA/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità: Amirante, due rotatorie a Bannia appaltate entro '25-'26
TriestePrima è in caricamento