Viabilità: Bolzonello, ok fondi per nuovo accesso a ospedale Pn

Pordenone, 04 luglio - "In questa partita di rilevanza strategica per tutto il territorio, la Regione è pronta a fare la sua parte, giocando in squadra con l'Azienda sanitaria e il Comune. Perciò mi sono adoperato affinché, già in occasione dell'assestamento di bilancio, vengano reperite le risorse con le quali dare il via libera alla progettazione esecutiva degli interventi sulla viabilità di servizio all'ospedale".

Lo ha annunciato il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, commentando l'intesa raggiunta questa mattina fra l'azienda per l'assistenza sanitaria 5 Pordenonese e il Comune capoluogo della Destra Tagliamento. Nel documento vengono indicate le opere necessarie per modificare la viabilità comunale attorno al comprensorio ospedaliero di via Montereale.

L'accordo prevede che l'Aas5 si renda disponibile a sviluppare, per conto e su indicazione del Comune, la progettazione degli interventi già condivisi nei mesi scorsi con la Regione in materia di sanità ed infrastrutture. Nell'intesa si fa riferimento a cinque opere, ossia la realizzazione di una rotatoria tra viale Rotto e via Ungaresca, un nuovo asse viario di accesso all'ospedale da viale Venezia, la riqualificazione di via Montereale con un nuovo cordolo spartitraffico nell'intersezione con via Ungaresca e dell'Aviere, la soppressione del semaforo tra via Montereale e via dell'Aviere, l'adeguamento di viale Rotto e la costruzione di una rotatoria tra via Montereale e via del Traverso.

"Nell'assestamento di bilancio che l'Aula affronterà a metà luglio - ha spiegato Bolzonello - abbiamo inserito una posta pari a 115mila euro quale contributo in conto capitale a favore del'Aas5 per la progettazione delle opere viarie di raccordo al nuovo ospedale. Questi fondi consentono di sbloccare i circa 2 milioni di euro già a disposizione per dare il via ai cantieri".

"Sarebbe stato un errore imperdonabile - ha concluso il vicepresidente - realizzare un nosocomio moderno ed efficiente, con gli inevitabili carichi di traffico che questa opera comporta, senza pensare per tempo anche alla sistemazione della viabilità della zona. Pertanto, questo intervento finanziario ci consente di rafforzare la strategicità del nuovo ospedale con indubbi benefici per gli utenti diretti e l'intera città di Pordenone". ARC/AL/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, supporto Confindustria Pn accelera campagna in Fvg

  • Covid: Fedriga, lavoro Regioni su riapertura visite case di riposo

  • Sport: Gibelli, impianti purificazione Asu investimento per futuro

  • Turismo: Bini, 36 mln per infrastrutture e impianti montagna

  • Vaccini: Riccardi-Gibelli, 15-16/5 2mila dosi uniche a Villa Manin

  • Terrorismo: Zannier, bene Stato garantisca giustizia a vittime

Torna su
TriestePrima è in caricamento