Viabilità: entro 2020 fine lavori galleria vecchia strada Valcellina



Trieste, 30 lug - Saranno completati entro la fine dell'anno i lavori che, lungo la vecchia strada della Valcellina, interessano il tratto compreso tra il bivio della Molassa e la Monciaduda. Il cantiere, appaltato dagli uffici del Parco delle Dolomiti friulane, sta proseguendo l'intervento che, con uno stanziamento di 300 mila euro, ripristinerà il segmento viario interrotto da una frana e consentirà di rivestire il foro della galleria realizzata per superare l'ambito del crollo per aumentarne la stabilità.

È quanto riferito dall'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio nella competente Commissione consiliare riferendo dell'attuale situazione viaria della vecchia strada della Valcellina. La carreggiata è aperta al pubblico solo in estate nel tratto tra Barcis e Andreis, con la supervisione del parco Dolomiti Friulane che, su concessione dei Comuni, ne esercita la gestione e ne verifica l'agibilità prima di ogni apertura stagionale.

L'assessore ha ricordato come la frana abbia provocato la demolizione totale del frontale di una delle gallerie edificate nell' 800. A seguito di quell'evento, il Comune di Montereale Valcellina ha presentato alla Protezione civile regionale una richiesta di intervento per la messa in sicurezza della strada, il cui costo preventivato si attesta sui 2 milioni di euro.

Contestualmente, l'Uti delle Dolomiti Friulane ha elaborato un progetto che comprende la pulizia e svuotamento delle vecchie reti paramassi, la loro sostituzione e la posa di altre barriere e rivestimenti per il tratto a valle della centrale idroelettrica di Barcis e un percorso lungo circa 900 metri da realizzare con un finanziamento complessivo di 300 mila euro. ARC/CCA/al



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento