Videosorveglianza: Riccardi, proposta di legge 14 tutela fragilità

Trieste, 5 feb - "La fragilità è un tema attorno al quale dobbiamo costruire un universo di regole condivise a tutela dei soggetti coinvolti, siano essi minori nei nidi o nelle scuole dell'infanzia, o persone ospitate da strutture socio-assistenziali per anziani."

Lo dichiara il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi a margine della seduta della III Commissione, nella quale è stata illustrata la proposta di legge n.14 "Disposizioni di videosorveglianza negli asili nido e nelle scuole dell'infanzia nonché presso le strutture socio-assistenziali per anziani, disabili e minori in situazioni di disagio", presentata da Forza Italia. "Se solo nella scorsa legislatura parlamentare - ha sottolineato Riccardi - dall'intero arco costituzionale sono state presentate tredici proposte di legge relative alla necessità di ampliare la sorveglianza in questo ambito, significa che siamo davanti a un problema sentito in modo trasversale."

L'iter è ancora lungo e attende il confronto in Commissione, ma per il vicegovernatore è importante sottolineare quanto "lanciare un segnale di attenzione sia di supporto non solo ai diretti beneficiari della norma, ma anche ai professionisti che lavorano in quegli ambiti, il cui impegno non può essere vanificato da episodi che, al contrario, vanno subito individuati e circoscritti al loro verificarsi." ARC/DFD



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Sport: Gibelli a Fipav, essenziali per benessere ragazzi e famiglie

Torna su
TriestePrima è in caricamento