rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Vinitaly: Premio Betti ricorda valore umano Roberto Felluga

Verona, 10 apr - Quello che è stato conferito oggi è un doveroso riconoscimento a un insigne rappresentante della viticoltura del Friuli Venezia Giulia che con la sua scomparsa ha lasciato un grande vuoto, non solo da un punto di vista professionale ma anche umano. Questo il concetto espresso oggi a Verona dall'assessore regionale alle risorse agroalimentari a margine della consegna, nell'ambito del Vinitaly, del Premio Angelo Betti a Ilaria Felluga, in memoria del padre Roberto, storico viticoltore del Collio scomparso lo scorso anno. Come ha spiegato l'esponente della Giunta regionale, la caratura di Roberto Felluga era riconosciuta da tutti sia per le sue capacità imprenditoriali sia per il valore della sua persona, sul solco della generazione precedente. La sua famiglia, infatti, come è stato ricordato, rappresenta una pagina importante della storia enologica della nostra regione, che oggi con il premio ritirato da Ilaria trova una linea di continuità tra il passato e il futuro. Il Premio Angelo Betti, istituito nel 1973, viene attribuito da ciascuna regione a una figura del territorio che si è distinta per aver saputo promuovere e valorizzare la cultura vitivinicola, meritando di essere proclamato 'Benemerito della vitivinicoltura italiana'. ARC/GG/ep


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinitaly: Premio Betti ricorda valore umano Roberto Felluga

TriestePrima è in caricamento