VITIVINICOLTURA: "LA DELIZIA", QUALITÀ E CORAGGIO IMPRENDITORIALE

Orcenico di Zoppola (PN), 19 agosto - "Un esempio di qualità e coraggio imprenditoriale". Così la presidente della Regione Debora Serracchiani ha definito la Cantina La Delizia di Casarsa, la più grande realtà del settore vitivinicolo in Friuli Venezia Giulia che oggi, a Orcenico di Zoppola, ha inaugurato una nuova area produttiva che si sviluppa su una superficie di 11.000 metri quadrati. Una festa doppia, quella odierna, visto che il taglio del nastro avviene anche in occasione dell'85° anniversario dalla fondazione.

Oltre a Serracchiani alla cerimonia di oggi erano presenti anche il presidente del Consiglio regionale Franco Iacop, il vicepresidente della Regione e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello nonché alcuni consiglieri regionali e i sindaci di Casarsa e Zoppola, Lavinia Clarotto e Francesca Papais.

L'investimento compiuto a Zoppola, pari a circa 12,5 milioni di euro, ha permesso di recuperare e riqualificare un'area dismessa da anni qual è stata l'ex Friulvini. Come ricordato dalla presidente Serracchiani "questa è la più grande cantina del Friuli Venezia Giulia che oggi aumenta notevolmente la propria produzione grazie alla sua espansione avvenuta con il recupero di un vecchio stabilimento".

La presidente ha posto poi l'attenzione sul fatto che questa è un'Azienda sana "con un fatturato assolutamente positivo e un export  estremamente interessante, visto che oltre il 60 per cento della produzione è dedicata ai mercati internazionali".

Per Serracchiani, l'attività della Cantina La delizia "è un esempio di qualità sia per i mercati in cui opera sia per la capacità di compiere nuovi investimenti, grazie ai 12,5 milioni di euro utilizzati che inevitabilmente si ripercuotono positivamente tanto nel territorio quanto nei soci".

Infine la presidente ha ricordato come l'attività avviata a Orcenico si trovi all'interno di un'area in cui ci sono diversi stabilimenti dismessi. "Vederne uno che torna finalmente in attività - ha detto - è un segnale di fiducia tanto per l'economia quanto per il tessuto sociale locale".

Secondo il vicepresidente e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello questa realtà produttiva pordenonese rappresenta un'eccellenza perché "è capace di comprendere che la forte dinamicità dei mercati si può affrontare solo attraverso importanti investimenti. E quello compiuto a Orcenico - ha aggiunto Bolzonello - è straordinario non solo per il valore economico ma anche per la qualità di ciò che viene messo a disposizione di un sistema vitivinicolo regionale che qui ora ha a disposizione la più grande realtà nel campo della vinificazione".

L'assessore alle Attività produttive ha inoltre evidenziato come la Regione abbia a suo tempo accompagnato, con gli strumenti a sua disposizione, questo grande progetto di ampliamento. "La Cantina La Delizia - ha concluso il vicepresidente - rende sempre più competitivo il sistema del Friuli Venezia Giulia".

ARC/AL/EP
 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Migranti: Roberti, sconcerto parole Schiavone su cittadino pakistano

  • Covid: Fedriga, lavoro Regioni su riapertura visite case di riposo

  • Sport: Gibelli, impianti purificazione Asu investimento per futuro

  • Vaccini: Fedriga-Riccardi, ottime adesioni fascia 50-59

  • Vaccini: Riccardi-Gibelli, 15-16/5 2mila dosi uniche a Villa Manin

  • Terrorismo: Zannier, bene Stato garantisca giustizia a vittime

Torna su
TriestePrima è in caricamento