Volontariato: Regione, affrontare fase Covid con responsabilità

Cordovado (Pn), 6 set - Un'occasione che dà il segno della gratitudine ma anche un momento per fermarsi a riflettere su ciò che è stato, su quello che stiamo vivendo e su quello che potrà accadere affinché, seguendo le poche regole chiare che sono state date, si possa contenere il virus e si eviti un secondo lockdown che il sistema economico non potrebbe reggere. Nessun allarmismo e nessuna sottovalutazione, rispetto per se stessi e per gli altri adottando le misure previste.

È la sintesi del messaggio messo in evidenza dal vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute durante la cerimonia "Insieme si può" nella quale sono stati consegnati degli attestati di riconoscimento per ringraziare tutti i cittadini che, nell'ambito dell'emergenza sanitaria da Covid-19, hanno contributo ad attuare interventi volti a sostenere la popolazione in difficoltà, con donazioni, gesti di generosità ed operosità concreta.

In occasione dell'evento, organizzato dall'amministrazione comunale a palazzo Cecchini a Cordovado, il vicegovernatore ha ribadito la necessità di non drammatizzare la fase che stiamo vivendo con asintomatici e contagi di importazione (il Fvg è la regione con il più alto tasso di contagi da importazioni del Paese), ma neppure di sottovalutare.

Il comportamento dei cittadini sarà determinante per garantire al Paese di adottare l'unica cosa possibile: la convivenza con il virus, avendo rispetto per se stessi per chi sta vicino.

L'elemento del contagio da importazione, come ha messo in evidenza l'esponente della Giunta, presenta poi sul territorio regionale la dinamica del contagio dal contagio, da affrontare anche con la solidarietà nazionale in un'ottica di equilibrio, buon senso e facendo tesoro dell'esperienza vissuta.

Il vicegovernatore ha ricordato poi le due importanti prove che ci attendono: la campagna vaccinale antinfluenzale e l'apertura delle scuole, quest'ultima in particolare segna la credibilità di un Paese, è una prova difficile, la cartina di tornasole della maturità.

Guardando ai mesi trascorsi, un plauso è andato al comportamento esemplare tenuto dai cittadini oltre che alla catena istituzionale che è stata in grado di far percepire l'indispensabilità di osservare le regole anti-Covid 19 in un contesto, quello del Nord maggiormente colpito dai contagi.

Il vicegovernatore non ha mancato di ringraziare tutti i professionisti del sistema sanitario in tutte le sue componenti grazie al quale sono state salvate vite anche di malati provenienti da altre regioni. Un passaggio dell'intervento è andato anche alla dedizione e alla generosità del sistema del volontariato e della Protezione Civile. ARC/LP/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Turismo: Bini, Pordenone Calcio a Lignano aumenterà attrattività

  • Prot. civile: Riccardi, orgogliosi per aiuto comunità Castelsantangelo

  • Covid: Riccardi, piano pandemico Asugi rafforza ospedali e territorio

  • Ambiente: Scoccimarro, lavoriamo per una regione sempre più verde

  • Agroalimentare: Zannier, a Caseus Veneti protagonisti i caprini Fvg

  • Montagna: Zilli, proposte sostenibili del territorio per rilancio

Torna su
TriestePrima è in caricamento