menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

4 Treni in piu' in Regione Entro fine Estate

I nuovi treni "Vivalto" destinati al trasporto pubblico locale su rotaia del Friuli Venezia Giulia, acquistati con le risorse finanziarie del Gruppo Ferrovie dello Stato, entreranno in servizio a luglio (i primi due complessi) ed alla fine...

I nuovi treni "Vivalto" destinati al trasporto pubblico locale su rotaia del Friuli Venezia Giulia, acquistati con le risorse finanziarie del Gruppo Ferrovie dello Stato, entreranno in servizio a luglio (i primi due complessi) ed alla fine dell'estate 2012 (ulteriori due treni).

Lo ha confermato all'assessore regionale alle Infrastrutture Riccardo Riccardi - ieri a Roma, alla Stazione Termini - in occasione della conferenza stampa di illustrazione del "Piano investimenti Trasporto regionale Trenitalia", l'amministratore delegato di FS Mauro Moretti. "A causa dei ritardi di consegna del materiale rotabile da parte del fornitore a Trenitalia - ha osservato Riccardi - scontiamo quindi un ritardo di circa 7/9 mesi rispetto ai termini previsti dal contratto Regione-Trenitalia, che indicava la messa in esercizio a fine 2011".

"Con un po' di fatica, dunque, siamo in prossimità del risultato che ci eravamo prefissati, grazie all'impegno di tutti.

Ricordo peraltro - in prospettiva prossima - che grazie ai nuovi quattro Vivalto di FS, pari ad una spesa di circa 29 milioni di euro, e, da gennaio 2013, agli otto elettrotreni Civity che saranno consegnati alla Regione, acquistati con 50 milioni di euro del proprio bilancio (altri 4 Civity stanno per essere ordinati, per altri 26/28 milioni di euro), il trasporto ferroviario regionale assumerà una 'nuova dimensione', più rispondente alle legittime esigenze dei nostri pendolari", ha sottolineato l'assessore.

"Rispetto ad altre regioni, inoltre, voglio ricordare che in Friuli Venezia Giulia Trenitalia ha già avviato (ed anche di questo voglio dare atto all'amministratore delegato di FS) le attività di ammodernamento interno delle carrozze, il cosiddetto restyling, mentre in altre realtà territoriali deve ancora avere luogo".

I nuovi convogli Vivalto presentati ierii a Termini saranno composti da 4 carrozze ed una carrozza semipilota e verranno agganciati alle locomotive E 464 già in dotazione nel parco-mezzi Trenitalia, alcune delle quali acquistate anche con cofinanziamento regionale del Friuli Venezia Giulia.

Sono complessi a due piani - da 558 posti a sedere, di sola II classe, dotati di tavolini e prese elettriche da 220 V, impianti di climatizzazione e videosorveglianza in ogni vettura, toilette per disabili - che in regione andranno a sostituire materiale rotabile risalente alla metà degli anni '80 e che affiancheranno i Vivalto già in funzione sulla linea Trieste-Venezia.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento