Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Banca etica, Bertoli (Ln): «Nessun valore o prospettiva per Trieste»

«Cosolini&Co prendano esempio dal sen. Russo che dal 2013 devolve il 20% del proprio stipendio a Banca Etica. Lo facciano anche loro senza pretendere che sia il Comune a mantenere le quote pagate con i soldi della fiscalità generale»

«Fanno tenerezza gli interventi degli esponenti del PD, che evidentemente, dimenticano che la mission di una amministrazione pubblica non è l’acquisto di quote e partecipazioni nelle banche». Ha dichiarato il consigliere comunale della Lega Everest Bertoli in una nota stampa

«A Cosolini&Co che tanto a cuore hanno le attività della Banca Etica rivolgo un accorato appello. Prendano esempio dal sen. Russo che dal 2013 devolve il 20% del proprio stipendio a Banca Etica. Lo facciano anche loro, senza pretendere che sia il Comune a mantenere le quote pagate con i soldi della fiscalità generale. Anche perché nessun valore strategico o prospettiva futura ne deriva per i cittadini di Trieste dalla partecipazione del Comune di Trieste al capitale della Banca Etica» ha consluso il consigliere leghista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca etica, Bertoli (Ln): «Nessun valore o prospettiva per Trieste»

TriestePrima è in caricamento