Politica

A RISCHIO QUARANTA POSTI DI LAVORO

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

"QUARANTA POSTI DI LAVORO A RISCHIO" è solo uno degli ultimi regali che l'Amministrazione di Centro Sinistra a Duino Aurisina lascia in eredità a chi fra due mesi e mezzo dovrà reggere le redini di questo territorio. L'ennesimo episodio di come questo Sindaco e questa Giunta non ha saputo amministrare il territorio ed aumentare in ogni laddove i conflitti tra le persone e le entità che aspettavano invece risposte certe e strumenti di crescita e sviluppo. La storicità e la qualità della lavorazione del Marmo ad Aurisina è riconsciuta in tutto il Mondo, nel 2012 avevamo lasciato progetti legati alla riapertura della Scuola di Scalpellini e il recupero in chiave turistica proprio di una delle Cave dismesse. Alla perdita del Bando Europeo, tutto in un cassetto, nonostante ci siano state le possibilità di proseguire nella progettualità e sviluppi di progetti proprio attraverso la presentazione su nuovi Bandi Nazionali ed Europei. Come se non bastasse ora la notizia che lascia tutti noi senza parole, la possibilità che il Consorzio vada a perdere quelle concessioni solamente perchè gli attuali amministratori non sono stati capaci nei tempi e nei modi dato corso al rinnovo di tali Concessioni. Dall'inizio del mandato abbiamo chiesto di poter essere presenti alla Commissione congiunta Comune/Comunelle, per poter condividere un percorso, ma la maggioranza a dispetto del passato (dove vi era un equa presenza di maggioranza ed opposizione) ha voluto gestire la faccenda solo nella maggioranza (solo due consiglieri di maggioranza Forcic ed Ulcigrai fanno parte di tale commissione) ed ora che hanno superato il limite di sopravvivenza richiedono l'aiuto di tutti, dimostrando ancora una volta che non sono capici nell'amministrare il bene bubblico. Massimo Romita Capogruppo Forza Duino Aurisina

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A RISCHIO QUARANTA POSTI DI LAVORO

TriestePrima è in caricamento