menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso dell'asilo di Longera

L'ingresso dell'asilo di Longera

Accesso all'asilo di Longera, bocciate le mozioni di Salvati: "Dipiazza risolva il problema prima che sia troppo tardi"

Il consigliere del Pd Luca Salvati torna sulla questione sicurezza dell'accesso all'asilo di Longera: "Mi chiedo - e speriamo non succeda mai - cosa succederà se un giorno qualche bambino dovesse farsi male o essere investito"

"In questi tre anni e mezzo di mandato in VI Circoscrizione, in più occasioni i consiglieri del centrodestra e del Movimento 5 Stelle non hanno perso occasione per lasciarmi perplesso e interdetto in merito al loro modo di operare e di fare politica. Mozioni da me presentate e che rappresentavano un valore aggiunto per tutta la comunità sono state bocciate dai loro rappresentanti, i quali si sono talvolta posti addirittura in contraddizione con quanto portato avanti dai loro colleghi in Comune". Lo ha dichiarato il consigliere del Pd Luca Salvati.

"Quello dell’asilo di Longera è un ulteriore esempio di questo comportamento che fatico a spiegarmi - ha aggiunto il consigliere -. A rendere questa bocciatura ancora più grave è il fatto che, a tal proposito, vi sono di mezzo la sicurezza stradale e l’incolumità delle persone. Infatti, l’accesso all’asilo in questione si trova a ridosso della strada e ciò crea situazioni di pericolo, dovuto al transito delle autovetture, soprattutto in orario di entrata ed uscita dei bambini. In passato sono stati organizzati degli incontri con la Polizia locale ma non si sono trovate misure idonee".

La raccolta firme

"Vista la situazione di stallo, ho deciso di sottolineare l’importanza della problematica attraverso una raccolta firme, depositata in Comune lo scorso luglio, che prevedeva, tra i vari punti, la messa in sicurezza dell’accesso all’asilo. Mi sembra chiara la volontà dei diretti interessati, sia genitori che personale scolastico, di trovare un rimedio a questa situazione di pericolo che si ripete quotidianamente".

Segnaletica orizzontale

"Per tale motivo . continua Salvati -, qualche giorno fa ho presentato una mozione in VI Circoscrizione, per chiedere al Comune di intervenire affinché si valutino delle misure concrete per fronteggiare il problema, proponendo quantomeno il posizionamento della segnaletica orizzontale, come peraltro già fatto similmente presso la Scuola FIn?gar di via del Cerreto a Barcola. Con mio estremo rammarico, la mozione non è passata a causa dell’inspiegabile voto contrario del centrodestra e dell’astensione di una parte dei rappresentanti del Movimento 5 Stelle".

L'invito al Sindaco

"Mi piacerebbe che chi ha votato contro o si è astenuto vada di persona a raccontare ai genitori dei bambini ed al personale scolastico le motivazioni di questa decisione. Purtroppo, non nutro molte speranze che, nonostante la bocciatura della mia mozione, l’attuale Giunta Dipiazza si attivi ugualmente per risolvere il problema, vista la gestione, a mio avviso, fallimentare di questa Amministrazione. Mi chiedo - e speriamo non succeda mai - cosa succederà se un giorno qualche bambino dovesse farsi male o essere investito. Per questo motivo, malgrado la scarsa fiducia che nutro in questa Amministrazione, invito il Sindaco a riflettere se non sia il caso di mettere in atto delle misure preventive piuttosto che dover correre ai ripari quando potrebbe essere troppo tardi" ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cucina triestina: la ricetta del baccalà mantecato

Cura della persona

Maskne: cause e rimedi per combattere la nuova acne da mascherina

social

Cucina triestina: la ricetta dei sardoni in savòr

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Giorno della Memoria 2021: posate le prime pietre d'inciampo

  • Incidenti stradali

    Investito da un'auto "pirata", ciclista sessantenne a Cattinara

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento