menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accoglienza profughi, i sindaci Fvg pronti ad "accogliere" Minniti: «Numero preoccupante: situazione non tollerabile» (VIDEO)

Dipiazza: «La situazione non è tollerabile e gli episodi di rilievo penale che si verificano fanno giustamente accrescere l’insofferenza dei cittadini nei confronti di queste persone con il rischio di tensioni sociali»

«Il numero dei richiedenti asilo presenti a Trieste e nelle altre città di Udine, Pordenone e Gorizia è diventato preoccupante, la gestione dell’accoglienza non sta funzionando operando sempre di più in uno stato di emergenza. Il numero dei richiedenti asilo è ampiamente superiore ai limiti fissati. La situazione non è tollerabile e gli episodi di rilievo penale che si verificano fanno giustamente accrescere l’insofferenza dei cittadini nei confronti di queste persone con il rischio di tensioni sociali» Queste le parole di Dipiazza, riportate sulla sua pagina Facebook, a proposito dell'elevato numero dei richiedenti asilo presenti in varie città della regione.

«Per quanto dovremo andare avanti così? Per quanto dovremo subire questo degrado? Per quanto dovremo spendere risorse importanti che potrebbero essere destinate ai nostri cittadini? Queste domande le porrò al Ministro dell’Interno Minniti che sarà in FVG il prossimo 5 settembre. È evidente che il sistema non funziona»continua il sindaco.

«Oggi assieme ai sindaci di Pordenone, Alessandro Ciriani, di Udine, Furio Honsell e di Gorizia, Rodolfo Ziberna abbiamo anche sottoscritto una lettera puntuale che consegneremo al Ministro dell’Interno Marco Minniti in cui illustriamo le problematiche reali che i nostri cittadini vivono quotidianamente e le misure che il Governo dovrebbe adottare» conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento