Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica Via della Zonta, 1

Educatori di strada, piccoli negozi e mobilità sostenibile: le proposte di Adesso Trieste per la VII circoscrizione

Il programma il programma è stato presentato dal candidato sindaco Laterza e dalla capolista di circoscrizione Negru. Si chiude il ciclo di conferenze stampa sulle singole circoscrizioni: "un percorso di conoscenza e dialogo da cui usciamo migliori - ha detto il candidato -, ora non ci fermeremo alle elezioni ma proseguiremo nel progettare la Trieste del futuro"

Affrontare le fragilità socioeconomiche con gli educatori di strada, iniziative culturali e commerciali di prossimità, un trasporto pubblico efficiente per liberare le strade dal traffico e uno sguardo a un futuro di energie rinnovabili. Sono alcuni punti del programma che Adesso Trieste propone per la settima circoscrizione, presentato oggi dalla capolista circoscrizionale Iulia Daniela Negru, traduttrice, interprete e docente, e dal candidato sindaco Riccardo Laterza.

Laterza ha tracciato un bilancio al termine della campagna elettorale con tappe tutti i rioni, culminata nel 'cammino urbano' di domenica scorsa con lo scrittore Luigi Nacci: “un percorso di conoscenza e dialogo da cui usciamo migliori - ha detto il candidato -, ora non ci fermeremo alle elezioni ma proseguiremo nel progettare la Trieste del futuro. La settima circoscrizione è la più complessa della città, la più estesa e la seconda più popolosa, vi si trovano molte povertà educative e materiali, ma sono anche dei 'laboratori' per immaginare il futuro della città intera”.

In merito a Servola, Laterza ritiene che “il Comune avrebbe dovuto richiedere in sede del nuovo accordo di programma dei risarcimenti per gli abitanti che hanno subito la presenza della Ferriera" e ritiene necessario "investire nella mobilità sostenibile per liberare dalle auto quelle vie così strette e così caratteristiche. Inoltre l’area ex cinema è stata riqualificata solo fisicamente ma dal punto di vista aggregativo è ancora un magazzino ad esclusivo servizio della Servolana. Pensiamo poi ad Altura, dove il Comune dovrebbe favorire il commercio locale utilizzando il patrimonio pubblico sfitto o inventando soluzioni creative”.

La capolista della VII circoscrizione Iulia Negru è poi intervenuta su Valmaura, in cui “una parte di popolazione è fragile e progettiamo iniziative educative e sociali a loro sostegno. Alla scuola Caprin, dove insegnavo, ho visto ragazzi in situazioni di disagio economico e sociale, o ragazzi immigrati inseriti in un contesto classe senza avere aiuto da un mediatore. In questi casi, che richiedono l’aiuto sia dei docenti che dell’assistente sociale, si può inserire il ruolo dell’educatore di strada. È poi essenziale che la popolazione trovi uno svago nella zona in cui vive, per questo è importante organizzare iniziative nei singoli rioni, come l''orto sociale' vicino alle Case dei Puffi”.

Per Negru è poi necessario riqualificare le strade e le aree verdi in via Valmaura, creare un tram moderno sul percorso Stazione, Valmaura, Borgo San Sergio per risolvere il problema delle troppe auto, promuovere un maggior utilizzo dell’energia elettrica rinnovabile e incentivi al commercio di prossimità, con una critica al punto vendita Coop – Poggi Paese: “tutti sono stufi dell’ennesimo supermercato, c’è bisogno dei piccoli negozi, anche con prodotti equo-solidali e un mercato rionale”, mentre per quanto riguarda la cultura “bisogna rivitalizzare le biblioteche con eventi e presentazioni. Abbiamo la Stelio Mattioni che non viene promossa a dovere, ci sono persone che vivono nella circoscrizione e non la conoscono”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educatori di strada, piccoli negozi e mobilità sostenibile: le proposte di Adesso Trieste per la VII circoscrizione

TriestePrima è in caricamento